facebook rss

Prima infornata di nomine in Consiglio,
la minoranza cerca l’intesa

ASCOLI - La seduta è in programma mercoledì pomeriggio alle 16 a palazzo dei Capitani. I grillini e Ascolto&Partecipazione raccoglieranno l'invito del Pd a fare fronte comune?

Alessandro Bono (Foto Andrea Vagnoni)

Inizia ad entrare nel vivo l’avventura del nuovo Consiglio comunale dell’era Fioravanti-Bono. L’assise è convocata per le 16 di mercoledì 17 luglio alla Sala della Ragione. All’ordine del giorno ci sono le nomine nelle Commissioni consiliari permanenti e l’istituzione di quella “Controllo e garanzia” di spettanza della minoranza a cui andranno anche l’organismo per la “Revisione dello Statuto” e un membro dell’ufficio di presidenza. In scaletta c’è anche la  mozione presentata da Francesco Ameli (Pd) e firmata da tutti i consiglieri di opposizione in merito all’istituzione dei comitati di quartiere e delle frazioni. C’è attesa anche per verificare la possibile intesa tra le forze di minoranza dopo che il Pd, in conferenza stampa, ha annunciato che non intende presentare propri candidati anche alla luce della nomina di Pietro Frenquellucci alla vice presidenza del Consiglio comunale. La proposta dei Dem sarà raccolta, in particolare, anche dai grillini e dai consiglieri di Ascolto&Partecipazione (Nardini e Canzian)?. Al momento non si registrano prese di posizione ufficiali in tal senso, anche se c’è ancora un po’ di tempo per ricucire gli strappi passati.

rp

Commissioni, si parla di 11 presidenze Lega e Fratelli d’Italia le più premiate Per Trontini e Di Micco vertici assicurati

 

Frenquellucci: «Basta personalismi, è il momento di unire tutte le opposizioni»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X