facebook rss

Droga, Fiamme Gialle in azione
Due arresti e sette denunce

L'ATTIVITA' della Guardia di Finanza ha condotto in carcere un pusher di 24 anni (B.Z.), residente a Martinsicuro ma sorpreso nei pressi della stazione di San Benedetto. Sequestrati due chili di sostanze stupefacenti e segnalati 30 consumatori abituali
Il video delle Fiamme Gialle

Due chilogrammi di sostanze stupefacenti sequestrati, in prevalenza marijuana e hashish, l’arresto di due persone, la denuncia a piede libero di altre sette e la segnalazione di ben trenta “consumatori abituali”.

Parte del materiale sequestrato

E’ il risultato delle ultime attività di controllo effettuate dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza, finalizzate a prevenire e reprimere ogni fenomenologia illecita. Obiettivo prinvipale, le principali arterie stradali e i luoghi di aggregazione della costa adriatica picena, che d’estate diventano luogo nevralgico in materia di consumo e spaccio.
In particolare, a San Benedetto del Tronto è stato denunciato a piede libero un ventinovenne (E.A.) di Colonnella, trovato in possesso di 20 grammi di marijuana, un bilancino elettronico, un coltello a serramanico ed anche una pistola calibro 8, munita di 47 cartucce, risultata poi con canna occlusa e dotata di munizionamento “a salve”; la successiva perquisizione domiciliare ha determinato il rinvenimento di ulteriori 32 grammi di marijuana e di 15 semi di cannabis.

Unità cinofile in azione

Meno bene è andata al pusher tunisino di 24 anni (B.Z.), residente a Martinsicuro, tratto in arresto nei pressi della stazione ferroviaria di San Benedetto e condotto subito al carcere di Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. E’ finito in manette dopo che i militari, con l’ausilio delle unità cinofile, lo hanno sorpreso in uno scambio sospetto in una via adiacente alla stessa stazione. Una scena palese che ha indotto le Fiamme Gialle a intervenire immediatamente, fermando i due uomini trovati in flagranza di spaccio con due dosi di eroina cedute dal tunisino con un contestuale passaggio di 20 euro in contanti; la perquisizione effettuata sul posto ha consentito di rinvenire, sulla persona dello stesso tunisino, un altro grammo e mezzo di marijuana, una dose di eroina e 120 euro in contanti. La persona che, invece, aveva appena acquistato la droga, un cinquantunenne (C.R.) di Grottammare, dopo un maldestro tentativo di fuga in bicicletta, è stato fermato e segnalato quale “consumatore abituale”, detenendo le due bustine di eroina appena acquistate.
I controlli dei finanzieri e delle unità cinofile antidroga, come rimarcato dal comandante Michele Iadarola, continueranno, quindi, a concentrarsi sui medesimi luoghi anche per il resto della stagione, con l’obiettivo primario di prevenire condotte illecite compromettendo ordine e sicurezza della Riviera delle Palme e delle tante località del Piceno scelte come mete di vacanza e soggiorno dai turisti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X