facebook rss

San Benedetto in lutto,
morto Claudio Tribuiani

SAN BENEDETTO - Il 67enne era molto noto grazie al suo impegno per il sociale. Il sindaco Piunti: «Era una fucina di progetti, Claudio, tanti portati a termine grazie soprattutto alla sua determinazione nel coinvolgere soggetti istituzionali e privati che non potevano negargli il loro apporto»

Lutto per la morte improvvisa di Claudio Tribuiani, personaggio molto noto in Riviera. L’uomo, 67enne, è stato trovato morto nella sua abitazione nel quartiere Sant’Antonio. Collaborava da anni con l’assessorato al Sociale del Comune di San Benedetto e le parrocchie per organizzare iniziative che coinvolgessero soggetti affetti da malattie mentali. Era membro di “Antropos”, associazione locale che opera dal 1994 per rompere l’isolamento sociale e affettivo delle persone affette da sofferenza mentale, promuovendo il benessere della persona nella relazione con gli altri, con l’ambiente e con sé stessa.

Addolorato il sindaco Pasqualino Piunti, amico d’infanzia di Tribuiani: «Le difficoltà che la vita gli aveva posto di fronte non lo avevano piegato, anzi era riuscito a trasformare uno svantaggio in un formidabile stimolo a impegnarsi per migliorare le persone con i suoi stessi problemi. Era una fucina di progetti, Claudio, tanti portati a termine grazie soprattutto alla sua determinazione nel coinvolgere soggetti istituzionali e privati che non potevano negargli il loro apporto. Mi piace ricordare il più recente, l’apertura del giardino della villa Rambelli alle attività dell’associazione Antropos che lo ha sempre supportato: quel parco ora continuerà a vivere anche nel suo ricordo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X