facebook rss

Superstrada Ascoli-Mare,
via il cantiere di Monsampolo

ASCOLI - Da mercoledì 24 luglio verrà riaperta la carreggiata in direzione San Benedetto al chilometro 21, con il conseguente ripristino della doppia corsia in quella opposta. Ancora in forse la riapertura della corsia di sorpasso a Porta Cartara. In quel tratto ed in queste ore, l’Anas potrebbe addirittura decidere di iniziare i lavori per il riposizionamento dell’asfalto drenante

Lavori in corso e code

di Maria Nerina Galiè

Tregua sull’Ascoli-Mare, già a partire dal pomeriggio di mercoledì 24 luglio. È infatti in corso di rimozione il cantiere sulla carreggiata in direzione mare, poco dopo lo svincolo per Monsampolo al km 21. Presto per gridare vittoria fino in fondo, poiché resta ancora attiva la chiusura della corsia di sorpasso all’altezza di Porta Cartara, dove sono in corso opere di «regimazione delle acque in eccesso».

L’Anas in queste ore sta decidendo se sospendere i lavori fino a settembre, oppure protrarli fino al 7-8 agosto per continuare il riposizionamento dell’asfalto drenante. È proprio questa l’imponente opera che sta riguardando l’intero raccordo autostradale 11 e ce ne sarà ancora per un anno.

Nelle ultime settimane la chiusura dell’intera carreggiata verso San Benedetto, zona Monsampolo, con spostamento del traffico in quella opposta ha creato notevoli disagi agli automobilisti, costretti a stare in coda nel tratto interessato dall’imbuto. Disagi che si sono fatti sentire ancor di più con l’arrivo dell’estate, quando si sa, gli ascolani fissano dimora al mare e fanno avanti e indietro per raggiungere il posto di lavoro durante la settimana. Nel week end, poi, la situazione si stava facendo critica per il flusso dei pendolari.

Sulla A14, dove i lavori saranno interrotti fino a settembre a partire dalla sera del 25 luglio, già dall’inizio dell’estate, i cantieri venivano smantellati dal venerdì mattina alla sera del lunedì successivo. Misura che non ha scongiurato però incidenti, code e rallentamenti costanti. I cantieri sulla superstrada invece sono “inamovibili”.  Pertanto, in vista del primo week end da bollino nero i primi di agosto, con Quintana e  festa del patrono Sant’Emidio in mezzo, che intensificheranno il transito di ascolani e non dal mare al capoluogo, non sarà facile per l’Anas decidere di intraprendere adesso il rifacimento dell’asfalto in direzione mare. L’intervento comporterebbe la chiusura dell’intera carreggiata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X