facebook rss

Con “Piceno Classica”
la musica da camera vola al Paese Alto

SAN BENEDETTO - Il Festival andrà avanti fino all'1 agosto con una bella lista di ospiti. Direzione artistica di Daniela Tremaroli e Luca Magni

“Piceno Classica” è un contenitore culturale di musica classica che si snoda per l’intero mese di luglio, durante il quale si susseguono concerti di musica da camera, seminari e incontri di grande qualità e interesse: aderiscono numerosi musicisti e docenti provenienti dai più prestigiosi conservatori nazionali ed europei. La direzione artistica è affidata alla violoncellista Daniela Tremaroli e al flautista Luca Magni,  musicisti con migliaia di concerti alle spalle, che nel 2015 hanno costituito i gruppi da camera “Duo Piceno Classica” e “Trio Piceno Classica” che, partendo dal nostro territorio, si esibiscono spesso in Italia e all’estero.

Tutte le esibizioni e i concerti si svolgono presso la Sala della Poesia di Palazzo Piacentini, al Paese Alto di San Benedetto. L’evento, patrocinato dal Comune e dall’Istituto Musicale Antonio Vivaldi, andrà avanti fino al 1 agosto 2018, e ha già visto nei primi incontri un grande successo di pubblico. I tanti musicisti italiani ed esteri avranno la possibilità di suonare il proprio strumento musicale e contemporaneamente visitare il territorio. Si tratta quindi di un’occasione unica per abbinare turismo e cultura facendo scoprire, a molti concertisti, docenti, studenti e loro familiari, la Riviera e il Piceno.

Prossimo appuntamento venerdì 26 e sabato 27 luglio con la pianista e soprano francese Sylvie Nicephor, che si esibirà la prima sera in un recital pianistico dal titolo “Vienna” mentre nella seconda serata, in veste di soprano, interpreterà celebri arie di compositori classici, accompagnata al pianoforte dalla connazionale Celine Erikan. La Nicephor, formatasi al Conservatorio Musicale Superiore di Parigi alla scuola di Pierre Boulez, è un’artista poliedrica che si esibirà in un repertorio intriso di atmosfere austriache e francesi.

Lunedì 29 la rassegna proseguirà con il duo pianistico Suardi-Zuddio, frmato musicisti vincitori di numerosi premi internazionali, che eseguiranno Liszt, Mozart e Schumann. A seguire martedì 30 la pianista spagnola Noemi Teruel Serrano interpreterà un programma dedicato a Clara Schumann. Migliore allieva nel 2008 del Conservatorio Reale Superiore di Madrid, ha completato la sua formazione all’Accademia Chopin di Varsavia e al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Mercoledì 31 sarà la volta del baritono Joseph Lia e della pianista Natalia Rakhmatulina, formatisi entrambi al Conservatorio di San Pietroburgo: eseguiranno le più celebri arie composte per questa formazione. Gran finale giovedì 1 agosto con un concerto del soprano Mariangela Cafaro accompagnata dalle pianiste Monica Secondini e Klarasofia Palaferri, su un ampio repertorio operistico con musiche di Bellini, Rossini e Tosti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X