facebook rss

Presentazione del Palio e Lettura del Bando
lanciano lo sprint finale della Quintana

ASCOLI - Dopo le prove generali dei figuranti, venerdì 26 luglio tris di appuntamenti che culmina con la sfida degli arcieri al Campo dei Giochi

Puntuali, precisi e rapidi. In tre parole, le prove generali dei figuranti della Quintana di agosto che, anticipate di una settimana, si sono svolte mercoledì sera 24 luglio al Campo dei Giochi. Presenti molti più figuranti rispetto a quelle della notturna di luglio, Sestieri, Gruppo Comunale e Castelli hanno superato la quota minima prevista per evitare la multa. Solite indicazioni e, soprattutto, raccomandazioni del coreografo Mirko Isopi durante e al termine delle prove. Ha richiamato l’attenzione di quintanari e spettatori (anche questi in numero maggiore rispetto alle prove del 3 luglio) su alcuni episodi che vanno oltre gli scherzi goliardici tipici della Quintana, facendo riferimento all’atto teppistico della notte precedente la Giostra in notturna quando venne danneggiato il box delle vivande di Porta Tufilla, nel cui frigorifero al posto delle bottigliette d’acqua venne ritrovata la pipì dei visitatori notturni.

Isopi ha poi dato appuntamento ai raduni di sabato 3 agosto per l’Offerta dei Ceri (ore 19,15 chiostro di San Francesco) e domenica 4 agosto per la Quintana (ore 15 piazza Ventidio Basso). Date che chiudono la Quintana 2019 e precedono gli appuntamenti di giovedì 26 luglio: presentazione del Palio di agosto alle ore 12 nella Sala della Vittoria della Pinacoteca a Palazzo Arengo, Lettura del Bando alle 19, gara degli arcieri “La Freccia d’Oro”, che assegna anche quella un Palio, alle 21 al Campo dei Giochi. Mercoledì sera 25 luglio, invece, le finali del torneo di calcetto alle Tofare che archiviano il “Memorial Umberto Fattori” (per i grandi) e il “Memorial Paolo Volponi” (per i ragazzi).

Nel frattempo, come al solito e come tradizione, taverne di Sestiere sempre aperte tutte le sere, pronte agli straordinari che culminano con la cene propiziatorie. Porta Tufilla, intanto, sta affilando coltelli e forchette per il tradizionale banchetto medievale che si tiene sabato 27 luglio al chiostro di Sant’Antonio Aabate (ex caserma Vellei). Una serata con i “Folet d’la Marga”: musici, saltimbanchi e giocolieri ma anche sbandieratori, danzatori, maghi e fuochi d’artificio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X