facebook rss

Tim Cup, esordio a Imola
La Samb vuole passare il turno

SERIE C - Venti i convocati da Paolo Montero, resta a casa il neo-acquisto Frediani. Confermato il 4-3-3 visto all'opera contro Salernitana e Tolentino, a Bove affidata la cabina di regia. Circa 150 i tifosi che seguiranno i rossoblù in terra emiliana. I precedenti

di Benedetto Marinangeli

È partita questo pomeriggio la Samb alla volta di Imola. Domani i rossoblù esordiranno nella Tim Cup contro gli emiliani. Un match a eliminazione diretta. In caso di parità, al termine dei novanta minuti si giocheranno i supplementari. Nel caso in cui il risultato non si dovesse sbloccare, saranno i calci di rigore a decidere chi passerà il turno e affronterà domenica 11 agosto la Juve Stabia.

Mister Montero (Foto Cicchini)

Venti i rossoblù convocati da Paolo Montero: Santurro, Biondi, Di Pasquale, Gelonese, Zaffagnini, Miceli, Di Massimo, Bove, Cernigoi, Volpicelli, Rapisarda, Brunetti, Orlando, Rocchi, Garofalo, Raccichini, Piredda, Trillò, Panaioli, Gemignani. Nell’elenco manca il neo-acquisto Frediani arrivato in rossoblù da pochi giorni.

Montero confermerà il 4-3-3 messo in mostra contro la Salernitana e il Tolentino, affidando le chiavi della regia rossoblù a Bove. Con ogni probabilità verrà confermata la linea difensiva composta da Rapisarda, Biondi, Miceli e Gemignani. Sulla mediana a fianco di Bove ecco Gelonese e Panaioli, con Di Massimo, Cernigoi e Volpicelli a formare il trio d’attacco. «Andremo in Emilia per giocarcela – ha detto Paolo Montero al termine dell’ amichevole col Tolentino – vedo i ragazzi vogliosi di fare bene».

Rapisarda e compagni non saranno soli nella trasferta in terra emiliana. Saranno almeno 150 i tifosi rossoblù presenti sui gradoni del Romeo Galli.

I PRECEDENTI – Sono sei le gare ufficiali della Samb al Romeo Galli di Imola, tutte in campionato. Le prime tre e quella dello scorso anno in C, una nel Campionato Nazionale Dilettanti e una in serie C2. Il bilancio è stato di quattro vittorie della Samb, una dell’Imolese e un pareggio. Quella di domani è la prima gara nella Tim Cup. Il primo match tra le due formazioni in programma il 25 maggio 1941 non venne disputato perché la Samb si ritirò dal campionato di serie C. Le due formazioni si ritrovarono dopo una trentina di anni.

Nella prima gara il 4 gennaio 1970 i rossoblù allenati da Natale Faccenda, reduci dalla vittoria corsara di Ravenna, battono di misura gli emiliani per  1-0 con la rete dell’offidano Nicola Traini Il 28 febbraio dell’anno seguente la Samb di Faccenda si impone per  2-0. Dopo il repentino vantaggio di Fabio Antonioli, alla mezzora della ripresa arrivò il raddoppio di Lucio Mongardi. Nove mesi dopo, il 21 novembre 1971, è ancora 2-0 per i ragazzi di Faccenda, questa volta assegnato dal Giudice Sportivo. Sul campo, invece, la gara termina 2-2. Doppio vantaggio rossoblù con Giovanni Carnevali e Daniele Agostini con gli emiliani che replicarono con Vincenzo Bologna e Angelo Amadori.

L’11 ottobre 1998 arriva l’unico successo casalingo dell’Imolese sulla Samb, 2-1. Massimo Mercuri porta in vantaggio i rossoblù di Massimo Silva, ma gli emiliani di Valdifiori ribaltano il risultato negli ultimi venti minuti grazie alle reti di Fusari e Actis Dato. Massiccia contestazione dei tifosi sambenedettesi presenti ad Imola ma soprattutto al ritorno al Riviera delle Palme. Un passo falso che costò a Sliva la panchina. Al suo posto arrivò Domenico Izzotti.

Il 3 marzo 2002, in C2, la Samb è reduce dall’esonero di Enrico Nicolini. Comincia proprio dal “Romeo Galli” la fantastica cavalcata dei rossoblù del duo Stefano Colantuono e Italo Schiavi. Le reti di Michele Sergi e di Alessandro Teodorani sono sufficienti a superare, 2-1, l’Imolese di Bianchetti, in gol con Villa al quarto minuto di recupero. L’ultimo precedente risale al 12 febbraio scorso quando la Samb riuscì a strappare un sofferto pareggio al Romeo Galli di Imola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X