facebook rss

Samb, il diesse Fusco al lavoro
per i giocatori richiesti da Montero

SERIE C - E' il centrocampo il reparto dove intervenire con maggiore urgenza. Bove playmaker, nonostante le rassicurazioni dell'allenatore, non convince. Romizi, Di Paola e Altobelli i profili che piacciono di più. I rossoblù hanno ripreso ad allenarsi a Sant'Egidio alla Vibrata

di Benedetto Marinangeli 

Al termine della gara con l’Imolese ad una specifica domanda sul mercato della Samb, Paolo Montero è stato esplicito: «Con due calciatori siamo a posto». Se si va ad analizzare, infatti, la gara di domenica scorsa balza evidente che sono due i reparti apparsi in difficoltà e cioè centrocampo e difesa. Se in avanti la scelta è ampia per quanto riguarda gli esterni con Cernigoi che ha dimostrato di possedere ottime qualità, è in mezzo al campo e nel reparto arretrato che si sono evidenziate le maggiori lacune. L’assenza di un playmaker si è fatta come sempre sentire.

Mister Montero

Certo, Montero giustamente ha difeso la prestazione di Bove, ma il giovane centrocampista in quella posizione non rende. E’ inutile incaponirsi soprattutto dopo l’esperienza dello scorso anno. Bove è più una mezzala o in un centrocampo a rombo il vertice alto. Ecco, quindi, che è proprio in quella posizione che la Samb deve immediatamente intervenire. Basta con gli esperimenti, occorrono uomini che abbiano nelle loro corde la proprietà del ruolo. Necessario quindi un elemento di categoria che possa fare girare la squadra.
I nomi che circolano sono sempre gli stessi: Marco Romizi dell’Albinoleffe, Manuel Di Paola della Virtus Entella ma nella passata stagione al Monza e the last but not the least, Daniele Altobelli, classe ‘93, della Salernitana. In quest’ultimo caso stiamo parlando di uno dei calciatori più richiesti in questa sessione di mercato. Dopo un sondaggio della Virtus Entella in B, gli sono arrivate le chiamate di Vicenza e Padova con quest’ultima che però ha prelevato Luca Castiglia dalla Salernitana.

Altobelli ai tempi dell’Ascoli. Dietro di lui Antonini

Altobelli ha un contratto valido fino al 2021 proprio con il club granata di Lotito e vorrebbe essere ceduto solo in prestito. Visti gli ottimi rapporti esistenti tra Salernitana e Samb (ben quattro gli arrivi dalla Campania: Volpicelli, Cernigoi, Orlando e Garofalo) ecco che si potrebbe aprire questa nuova corsia preferenziale che porterebbe Altobelli in riva all’Adriatico. Stiamo parlando di un calciatore di grande esperienza nonostante i 26 anni. Nel suo curriculum esperienze con le maglie di Frosinone, Ascoli, Pro Vercelli e Ternana nella passata stagione.
Comunque, a centrocampo non guasterebbe avere un intermedio dinamico in più, oltre a Rocchi. Per quella posizione c’è anche Piredda al rientro dopo l’infortunio e mezza stagione ai box. Per quanto riguarda il reparto arretrato manca sempre un mancino di ruolo nonostante a Imola Gemignani abbia disputato una gara tutta sostanza. Il diesse Pietro Fusco è al lavoro per trovare gli elementi giusti da inserire degli ingranaggi della macchina Samb di Paolo Montero. Intanto Francesco Stanco è stato presentato ufficialmente dalla Feralpi Salò.
Questo pomeriggio Rapisarda e compagni hanno ripreso a lavorare a Sant’Egidio alla Vibrata. Con l’ eliminazione dalla Coppa Italia, la Samb è costretta ad organizzare dei test amichevoli per affinare la preparazione. Probabile che già entro questo fine settimana se ne svolga uno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X