facebook rss

Contatto è amore:
alla Palazzina Azzurra
si parla di fede con padre Luis

SAN BENEDETTO - Terzo appuntamento del ciclo di incontri dopo il successo ottenuto dalle serate con i medici Cavezzi e Sfrappini. Appuntamento alle ore 20,45

Scatto alla Palazzina con gli organizzatori

Sta riscuotendo successo anche la terza edizione di “ConTatto è Amore”, l’originale iniziativa ideata  dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di San Benedetto Che offre alla cittadinanza e ai turisti un insolito connubio tra “cultura, musica e ballo”.“Contatto e Amore” è la versione estiva di “Psiche in Comune”, il ciclo mensile di conferenze che l’assessorato Pari Opportunità offre alla cittadinanza dal maggio 2017. Nata dalla sinergia tra l’assessore Baiocchi e la consigliera comunale Brunilde Crescenzi,  è basata su un “format” molto originale: la prima parte è centrata su conferenze a tema, la seconda sulla musica intramontabile sulla quale il pubblico può ballare sulla pista della Palazzina Azzurra.

Dopo le partecipatissime serate del 22 giugno con Attilio Cavezzi, che è intervenuto sul tema “Psiconeuroscienza e longevità”, e del 12 luglio con Mario Sfrappini, primario di Geriatria dell’Asur Marche  che ha coinvolto l’uditorio sul tema “Terza età e qualità della vita”, la serata del 9 agosto (ore 20,45) vedrà protagonista don Luis Araujo, parroco di Acquasanta, filosofo, teologo, giudice ecclesiastico nella diocesi di Ascoli che parlerà di «Cultura dell’amore, della pace e del rispetto: punti di forza e di debolezza». Sarà una serata centrata sul tema della fede in cui si rifletterà sui temi dell’amore, dell’odio e dell’ostilità che, secondo Don Luis, pare affondino le radici nella qualità delle relazioni e nei fallimenti che ci si trova a vivere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X