facebook rss

L’Ascoli avanza in Coppa,
cinquina alla Pro Vercelli
Ardemagni e Scamacca in gol:
l’attacco gira

SERIE B - L'esordio al "Del Duca" finisce 5-1. Brosco apre le marcature, poi il raddoppio di Da Cruz. Nella ripresa tris del capitano su rigore e doppietta finale del bomberino. Gli ospiti di Gilardino in dieci per quasi tutta la ripresa. Domenica 18 agosto bianconeri contro la vincente di Trapani-Piacenza

Il rigore trasformato da Ardemagni

di Bruno Ferretti

Ascoli promosso in Coppa. Secondo pronostico batte (5-1) una Pro Vercelli, poco più che volenterosa e passa il turno. Nel prossimo la squadra di Zanetti ospiterà la vincente di Trapani-Piacenza che si gioca domenica 12 in notturna.
Come annunciato, per aumentare il minutaggio di chi ha giocato meno, Zanetti schiera Brlek nel trio di centrocampo con Petrucci (centrale) e Gerbo. In difesa Quaranta e Andreoni con Brosco e D’Elia, davanti Da Cruz seconda punta accanto ad Ardemagni. Fra i 12 in panchina non c’è Carpani, ancora sul mercato (richiesto dal Fano). La Pro Vercelli di Gilardino é in formazione di emergenza causa diverse assenze. Nel settore riservato ai tifosi ospiti i 2 tifosi (sì, solo 2) piemontesi al seguito. L’equilibrio dura sette minuti. Angolo di Ninkovic, nel mucchio spunta Brosco che colpisce di testa in tuffo e batte Moschin. Superata l’iniziale timidezza la Pro Vercelli prova a costruire qualcosa e al 17′ si divora il pareggio. Azzi va via a destra e centra basso per Rosso che a due passi da Lanni la butta fuori. Passano tre minuti e un clamoroso “liscio” di Quagliata consente a Da Cruz di filare indisturbato verso il facile raddoppio. La partita è saldamente in mano ai bianconeri ma poco dopo la mezz’ora i piemontesi dimezzano lo svantaggio con un gran tiro dal limite dell’italo-brasiliano Azzi che si infila all’incrocio dei pali. Niente da fare per Lanni. E si va al riposo sul 2-1.

Si ricomincia, senza cambi, e Andreoni regala il primo brivido con un tiro-cross dalla destra che tocca la parte superiore della traversa. Per Volpe e Gerbo, in rapida successione, i primi cartellini gialli. Tris dell’Ascoli al 10′ con Ardemagni che trasforma abilmente il rigore concesso per fallo di Volpe su Gerbo in area. Per Volpe la seconda ammonizione diventa espulsione e la Pro Vercelli, già in difficoltà, resta in dieci. Esce Da Cruz, entra Scamacca, poco dopo Chajia dà il cambio a Brlek. Al quarto d’ora Gerbo, molto attivo, ci prova con una sventola da fuori che sorvola di poco la traversa. Ma il quarto gol é solo rinviato. Arriva al 28′ e lo realizza il nuovo entrato Scamacca con un tiro forte e angolato da centro area, dopo una spettacolare proiezione offensiva di Chajia sulla sinistra. Ardemagni (38′) raccoglie di testa un preciso cross di D’Elia e colpisce la traversa sfiorando la personale doppietta. Ma la cinquina é nell’aria perché la Pro Vercelli, in inferiorità numerica, non riesce più a ripartire. La cinquina arriva al 42′ e porta la firma di Scamacca che sull’angolo di Ninkovic fa valere la sua statura e di testa infila l’angolo alto alla destra del malcapitato Moschin. La partita non ha più storia a tal punto che l’arbitro Ayroldi la chiude con 40 secondi di anticipo, e ovviamente senza recupero.

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni 6; Andreoni 6, Brosco 7, Quaranta 6,5, D’Elia 7; Gerbo 7 (33′ st Cavion, ng)), Petrucci 6,5, Brlek 6 (11′ st Chajia, 7); Ninkovic 6,5; Ardemagni 6,5, Da Cruz 6,5 (11′ st Scamacca, 7). A disposizione: Fulignati, Ferigra, Valentini, Laverone, Piccinocchi, Troiano, Baldini, Di Francesco, Rosseti. Allenatore: Zanetti 7.

PRO VERCELLI (4-4-2): Moschin; Foglia 5,5, Milesi 6, Grossi 5,5 (30′ st Carosso, ng), Quagliata 5; Schiavon 6, Erradi 5; Azzi 6,5 (37′ st Volpatto, ng) Della Morte 6, Volpe 5; Rosso 5 (41′ pt Ciceri 5). A disposizione: Bigotti, Liberali, Zaffiro, Bernaudo. Allenatore: Gilardino 5,5.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta 7 (assistenti Soricaro di Barletta e Cangiano di Napoli).

Reti: 7′ pt Brosco (A), 20′ pt Da Cruz (A), 33′ pt Azzi (P), 10′ st Ardemagni su rigore (A), 28′ st e 42′ st Scamacca (A).

Note: spettatori paganti 2.780, incasso 24.650 euro. Espulso 10′ st Volpe (P) per doppia ammonizione, entrambe per gioco falloso. Ammonito Gerbo per gioco falloso. Angoli 6-4 per la Pro Vercelli. Recupero: 3+0′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X