facebook rss

Ascoli, Pucino: «Qui ho trovato
un grande entusiasmo,
é una città che vive di calcio»

SERIE B - L'ultima intervista a Salerno deI nuovo terzino bianconero, sorpreso per essere stato accantonato senza una ragione. Potrebbe già esordire in Coppa domenica contro il Trapani

Anche Raffaele Pucino è bianconero

di Bruno Ferretti

Visite mediche, firma sul contratto (biennale) e subito ad allenarsi con i nuovi compagni di squadra agli ordini di Zanetti. Non ha perso tempo Raffaele Pucino, il terzino messo fuori squadra dalla Salernitana e ingaggiato dall’Ascoli. Potrebbe essere utilizzato già domenica in Coppa Italia contro il Trapani. Giocando potrà avvicinarsi alla migliore condizione dopo qualche allenamento perso. Zanetti ci starà pensando. Prima di lasciare Salerno, Pucino ha rilasciato una intervista a “PianetaSerieB.it” in cui manifesta la sua sorpresa per il trattamento che gli é stato riservato («mi stavo allenando con la squadra, non c’erano problemi e non capisco perchè abbiamo preso questa decisione») e augura le migliori fortune alla sua ormai ex squadra («a Salerno mi sono trovato benissimo per due anni e sono stato capitano nell’anno del centenario. Una bella soddisfazione per me. Non avrei mai immaginato che potesse finire cosi’. Ho sempre rispettato la maglia e vado via con la coscienza pulita. Non ho rancore per nessuno e ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato. Di sicuro, la Salernitana, d’ora in avanti, avrà in tifoso in più»). Invitato a commentare il suo passaggio all’Ascoli,

Mister Zanetti e il ds Tesoro

Pucino ha poi dichiarato: «Ho trovato un ambiente carico di entusiasmo, ad Ascoli c’è una proprietà molto seria che rappresenta una squadra ricca di storia e con trascorsi in serie A. Il pubblico è passionale e sono consapevole di essere arrivato in una città esigente e che vive di calcio. Ho voglia di mettermi a disposizione del nuovo allenatore, anche in passato l’Ascoli mi ha cercato e mi sento in debito».

Pucino é arrivato alla corte di Zanetti e Laverone non è andato via. L’ultimatum della Reggina al terzino bianconero é ormai scaduto e probabilmente i calabresi cambieranno obiettivo. L’Ascoli ha ora quattro terzini: Laverone, Andreoni, D’Elia e Pucino. In pratica gli stessi del passato campionato, con una sola variante: Pucino per Rubin. Può restare anche così.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X