facebook rss

“La mia Banda suona il Rock”,
un concerto fuori dagli schemi

MASSIGNANO - Unirà due realtà distinte: quella della banda di Massignano e quella del gruppo rock “Tracce d’Autore”. L'esibizione, a ingresso libero, mercoledì 28 agosto

“La mia Banda suona il Rock”, concerto singolare e un po’ fuori dagli schemi usuali, unirà due realtà distinte: quella della banda di Massignano e quella del gruppo rock “Tracce d’Autore”. L’esibizione avrà luogo mercoledì 28 agosto dalle ore 21,30 in piazza Garibaldi. L’ingresso è libero e dalle 19,00 saranno aperti gli stand gastronomici.

La Banda, fondata agli inizi del XX secolo, è stata ricostituita da oltre quattro anni dall’attuale Amministrazione cittadina, diventando un punto di riferimento per la comunità massignanese. Rigorosa formazione tecnico-strumentale e sublime linguaggio artistico-espressivo convivono in essa in maniera equilibrata ed armonica. A dirigerla il professor Rinaldo Strappati, valente insegnante del Conservatorio Fermo; consta di circa 40 elementi, di cui una trentina giovanissimi desiderosi di imparare le più moderne tecniche esecutive.

I componenti di “Tracce d’Autore”, storica band massignanese, hanno mosso i primi passi musicali proprio all’interno della vecchia banda paesana.  Si tratta di Giuseppe Verdecchia (pianoforte, tastiere e flauto), Luca Ciarrocchi (voce solista e chitarre acustiche), Luigi Del Prete (basso elettrico) e Sergio De Berardinis (batteria e percussioni).

Tracce d’Autore propone un’originale e raffinata rivisitazione del messaggio artistico di cantautori e gruppi rock-progressive italiani. La band è arricchita da Michele Di Leo (Chitarre) e Guido Porrà (Sax). Parteciperà anche il giovane Matteo Polidori, al pianoforte, con brani classici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X