facebook rss

Infortunio in mare,
pescatore ferito da una razza

PORTO SAN GIORGIO - L'uomo, 58 anni, trasportato in ospedale dopo l'intervento della motovedetta della Capitaneria di Porto. Era bordo del "Maestrale" di Pescara

 

I soccorsi al porto di Civitanova

Infortunio in mare a 60 miglia dalla costa, un pescatore di 58 anni ferito da una razza. L’intervento della motovedetta della Gurdia Costiera è avvenuto questa mattina all’alba al largo di Porto San Giorgio (Fermo), quasi in acque croate. L’incidente è avvenuto a bordo del peschereccio “Maestrale” di Pescara che si trovava a circa 60 miglia dalla costa. Sono state necessarie alcune ore prima di raggiungere il ferito e condurlo al molo di Civitanova (Macerata) dove, ad attenderlo, c’erano l’ambulanza della Croce Verde e l’automedica. Quindi è stato trasferito al Pronto Soccorso dell’ospedale.

La chiamata è arrivata alla centrale operativa della Guardia Costiera, guidata dal tenente di vascello Giuliano Gentilini, intorno alle 5,50. Il comandante del peschereccio Maestrale ha dato l’allarme per la presenza di un suo marittimo imbarcato a bordo di 58 anni, di origine pugliese, rimasto ferito procurandosi un taglio sul polso. Immediatamente sono scattate le misure di emergenza e di soccorso. Dopo aver valutato anche la possibilità di utilizzo dell’eliambulanza, si è optato per il trasbordo del paziente. La motovedetta della Capitaneria di porto ha raggiunto il peschereccio e il 58enne alle 9 è arrivato al porto di Civitanova. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X