facebook rss

Rifiuti e deiezioni canine,
è caccia ai trasgressori

OFFIDA - Numerose le segnalazioni di cittadini, stufi di vedere sacchetti abbandonati per strada, anche a pochi metri dall'isola ecologica che viene ignorata

L’isola ecologica (Foto Simone Corradetti)

di Simone Corradetti

Non si placano a Offida le polemiche a causa delle vie del centro storico dove spesso persone incivili lasciano sporcizia in giro e sacchetti di plastica abbandonati nelle zone più nascoste. Non è la prima volta che questo accade, e forse non sarà neanche l’ultima. Le numerose segnalazioni arrivano in particolare da via Tommaso Castelli (ex selva), dove durante la notte c’è chi abbandona la spazzatura per strada, trovandosi tra l’altro in prossimità proprio dell’isola ecologica. Per utilizzare quest’ultima è sufficiente la tessera sanitaria o la green card in dotazione alle famiglie e alle imprese.

Ci si chiede perché non vengono utilizzate le foto trappola per immortalare i trasgressori, ma anche se sarà possibile siglare un accordo tra Comune e guardie ambientali. Altro problema sono le deiezioni canine, spesso abbandonate lungo le vie del paese, senza che nessuno le raccolga. In molti si auspicano un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine, Polizia Municipale in primis, che possono sanzionare i trasgressori. Offida fa parte dei “Borghi più belli d’Italia” e ha decisamente bisogno di gente che lavori con un unico fine: il bene comune.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X