facebook rss

Anastasi, Brady, Marchetti:
gli scudettati della Juventus
all’Ascoli prima di Padoin

SERIE B - Il fuoriclasse siciliano in riva al Tronto nel finale di una grande carriera dopo aver conquistato tre scudetti a Torino. L'irlandese vinse la Mitropa Cup 1986 con mister Castagner
domenica 8 Settembre 2019 - Ore 12:30
Print Friendly, PDF & Email

Anastasi (a destra) e Bettega nella Juve: una delle coppie di attaccanti più forti del secolo scorso

di Bruno Ferretti

L’uomo dei 5 scudetti é, quasi certamente, il calciatore più titolato di tutta la Serie B. Cinque scudetti accompagnati da 2 Coppe Italia e 3 Supercoppe. L’uomo dei 5 scudetti è Simone Padoin, da una settimana bianconero dell’Ascoli dopo essere stato per 5 anni nella corazzata Juventus. Padoin é un jolly di centrocampo che può giocare anche terzino, ruolo in cui è stato provato domenica scorsa da Zanetti nel secondo tempo del test con la Primavera. L’età non è più verde (35 anni compiuti) ma Padoin dimostra di essere ancora integro e di avere forza nelle gambe.

Pietro Anastasi

Sfogliando l’album dei ricordi troviamo altri già vincitori di scudetti con la Juve e successivamente passati all’Ascoli. Il primo fu Pietro Anastasi, siciliano di Catania. Giunse alla Juve nel 1968 con il nomignolo di “Petru u turcu” ma ben presto diventò “Il Pelé bianco” a suon di gol, vittorie, scudetti. Anastasi é stato uno dei più grandi attaccanti degli anni ’60 e ’70 anche in azzurro conquistando il titolo di campione d’Europa con la Nazionale azzurra. Anastasi vinse tre scudetti quasi consecutivi: 1971-72, 1972-73 e 1974-75. Con la Juve ha disputato 8 campionati con un bottino di 205 partite e 78 gol. Per i tifosi é rimasto una bandiera. Poi Anastasi, in rotta con l’allenatore Parola, andò all’Inter attraverso uno scambio con Boninsegna, suo grande rivale in campionato e in Nazionale, che fece epoca. Poi, a fine carriera, Anastasi arrivò ad Ascoli dove – ormai logoro nel fisico – disputò 58 partite con 9 gol in 3 campionati dal 1978 al 1981. Lasciata Ascoli, il fuoriclasse siciliano, che oggi ha 71 anni, chiuse la carriera a Lugano.

Liam Brady

Poi c’è stato Liam Brady, centrocampista irlandese, che nella Juve fece bottino pieno: 2 campionati 1980-81 e 1981-82, altrettanti scudetti. Ad Ascoli arrivò nella stagione 1986-1987, dopo essere stato anche con Sampdoria e Inter. Brady (63 anni) ad Ascoli non lasciò un segno tangibile: solo 27 partite, senza gol. Ma contribuì alla conquista della Mitropa Cup 1986 con Ilario Castagner in panchina. Poi tornò in Gran Bretagna.

Alberto Marchetti

Alberto Marchetti, centrocampista, giocò con l’Ascoli 3 campionati dal 1984 al 1987 (74 partite e un solo gol). Nella Juve di Trapattoni edizione 1976-1977, pur collezionando solo 6 partite, Marchetti (oggi 64enne) va considerato fra i vincitori dello scudetto, nonché della Coppa Uefa.

Altri ex juventini, nel corso degli anni, hanno giocato nell’Ascoli ma senza portare scudetti in dote, come Galia, Binotto, Pasino, Paolucci, Esposito, Boniperti junior e altri ancora. Roberto Galia (56 anni) con la Juve disputò 6 campionati vincendo una Coppa Italia e una Coppa Uefa, ma non il campionato. Galia ad Ascoli ha giocato pochissimo senza lasciare tracce di rilievo.

Simone Padoin

Adesso é il momento di Padoin sul quale l’Ascoli ripone particolare fiducia tanto da vincolarlo per due stagioni. Dopo tre positivi campionati a Cagliari il jolly sembra animato da tanti buoni propositi. Non resta che dargli il benvenuto e attendere il responso del campo, come sempre insindacabile.

Percorso inverso, cioè il passaggio dall’Ascoli alla Juventus, negli ultimi anni lo hanno compiuto alcuni giovani di valore come Carlo Ilari (oggi al Teramo in Serie C), Alessandro Eleuteri (al Ravenna in C), Riccardo Orsolini (in A col Bologna) e Davide Di Francesco (prestato al Fano nelle ultime ore di mercato). In passato fu il difensore centrale Andrea Barzagli che però prima di arrivare alla Juve fece varie tappe intermedie con Chievo, Palermo e in Germania. Barzagli ha poi vinto ben 8 scudetti consecutivi con la Vecchia Signora, diventando beniamino dei tifosi juventini, dopo averne conquistato uno anche nella Bundesliga in Germania con la rivelazione Wolfsburg. La scorsa estate, a 38 anni, si è ritirato restando nello staff tecnico della Juventus perché vorrebbe diventare allenatore.

Brady nella Juventus

Marchetti quando giocava nella Juve

Pietro Anastasi oggi ha 71 anni

Liam Brady oggi 63enne

Alberto Marchetti oggi 64enne

Il ritorno di Barzagli al “Del Duca” (qui con il presidente Giuliano Tosti) lo scorso giugno in occasione dell’evento revival bianconero (Foto Edo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X