facebook rss

Rocca di Monte Varmine,
un convegno per non dimenticare

CARASSAI - Iniziativa di Sibilla Arte il 21 e 22 settembre tra piazza Matteotti e Palazzo Andreani. Una serie di interventi qualificati per descrivere i "Paesaggi della memoria". Lo splendido manufatto oggi versa in stato di abbandono e non è visitabile

La Rocca di Monte Varmine

Si incentrerà in modo particolare sulla Rocca di Monte Varmine, splendido manufatto sito nel comune di Carassai, purtroppo oggi in stato di abbandono e non visitabile, la due giorni del convegno “Paesaggi della memoria”.
Il 21 e 22 settembre prossimi, nella sala consiliare di piazza Matteotti, spazio ad una serie di qualificati interventi che prenderanno il via già alle 9,15 con la presentazione di Sibilla Arte, organizzatore dell’evento con l’appoggio di Comune e Archeoclub; a seguire ecco Settimio Virgili con “La Rocca nel XV secolo”, poi Massimo Corvatta e “L’Ospedale di Santa Maria della Carità di Fermo e frammenti di vita contadina tra il XVII e il XIX secolo” (ore 10). Walter Scotucci, invece, parlerà de “La crocifissione di Vittore Crivelli nella chiesa di San Pietro di Rocca di Monte Varmine” (10,30), mentre Ornella Mastrobuoni porrà l’accento su “Restare/ritornare. il paesaggio mi racconta”, presentazione del laboratorio di scrittura autobiografica che prenderà corpo nel pomeriggio alle 15 presso Palazzo Andreani con “Il paesaggio dell’infanzia” e alle 17 con “Passeggiare e scrivere nel borgo medievale di Carassai”. Stesso refrain domenica 22 settembre con altri due laboratori alle 10 e alle 12, incentrati entrambi sulla Rocca. In contemporanea, sempre a Palazzo Andreani, sarà visitabile la mostra di acquerelli e olii di Arnaldo Ciarrocchi.

Lu. Ca. 

 

Il programma

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X