Quantcast
facebook rss

“Easy Rider”, dopo 50 anni
il mito torna sullo schermo

ASCOLI - A un mese dalla scomparsa dell'attore/produttore Peter Fonda la programmazione del Nuovo Cineteatro Piceno riparte con il capolavoro che ha segnato la storia della settima arte. Appuntamento da giovedì 12 settembre
...

Peter Fonda e Dennis Hopper in “Easy Rider”

Risale a circa un mese fa la scomparsa del mito Peter Fonda (il 16 agosto, all’età di 79 anni), attore americano simbolo di una generazione soprattutto per la sua interpretazione nell’epocale “Easy Rider”, che aveva pure prodotto. Con lui c’erano Dennis Hopper (anche regista per l’occasione) e Jack Nicholoson.
Da una parte la triste dipartita del buon Fonda, dall’altra il fatto che “Easy Rider” compia proprio in questi giorni 50 anni, essendo uscito nel 1969; per questo l’iniziativa di proiettare la versione restaurata dell’opera da parte del Nuovo Cineteatro Piceno giunge quanto mai propizia. Da giovedì 12 settembre alle 21,15 spazio dunque al capolavoro che ha segnato fortemente l’immaginario dei giovani di allora e non solo. Il grido di libertà di “Easy Rider” vive ancora e lotta insieme a noi. Un film di culto, la cui visione andrebbe assaporata almeno una volta nella vita.
Nell’occasione, dopo la pausa estiva, ripartirà tutta la programmazione del Cineteatro Piceno: in cartellone “Grandi bugie tra amici” di Guillaume Canet (seguito di “Piccole bugie tra amici”) e “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco, presentato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia appena conclusa.

Lu. Ca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X