facebook rss

Agostini, Cataldi o Urbinati:
il Piceno “vuole” un sottosegretario

ASCOLI - Si attendono le designazioni dei partiti per le nomine dei 42 componenti che entreranno nella squadra di Governo. L'ex deputato offidano in corsa per il Ministero della Salute. Il grillino punta alla Ricostruzione, mentre le associazioni dei pescatori spingono per il consigliere regionale sambenedettese

Luciano Agostini sottosegretario alla Sanità. E’ l’ultima indiscrezione che rimbalza da Roma dove Pd e 5Stelle sono impegnati in queste ore nella predisposizione dei nomi da consegnare al premier Giuseppe Conte per completare la squadra di Governo.

Luciano Agostini (foto Vagnoni)

Il premier, dopo aver incassato la fiducia dal Parlamento, vuole chiudere la partita nel più breve tempo possibile facendoli giurare già giovedì quando è convocato il Consiglio dei ministri.

Il numero complessivo dovrebbe essere di 42 caselle, di cui 22/23 ai grillini, 17/18 al Pd e 1 o 2 a Leu. Per le Marche dovrebbero esserci 2 posti. Agostini, dopo tre legislature in Parlamento, è attualmente responsabile regionale della Sanità per la segreteria del Pd Marche e quindi la sua designazione sarebbe in linea con quello di cui si sta occupando ora. Per il Piceno e per tutta la regione sarebbe comunque una nomina in un settore strategico visto che la sanità muove ogni anno miliardi di euro con tanti fondi che dallo Stato centrale arrivano alle Regioni anche per l’edilizia sanitaria. In casa Pd, tuttavia, l’esponente offidano deve fare i conti con la concorrenza del senatore fermano Francesco Verducci, anche lui papabile per una nomina nell’esecutivo giallorosso e molto forte a Roma visto che nelle ultime tornate elettorali è stato sempre posizionato in posti “blindati” nel listino marchigiano.

Fabio Urbinati

Il mondo della pesca, invece, spinge per la designazione del capogruppo regionale, il sambenedettese Fabio Urbinati. Che dovrebbe, però, lasciare il seggio in Consiglio regionale dove entrerebbe l’ascolana Monica Acciarri, nel frattempo passata con il centro destra dove ricopre il ruolo di assessore nella giunta di Marco Fioravanti facendo così perdere un seggio alla maggioranza.

Roberto Cataldi

In casa 5 Stelle, invece, si punta sul deputato ascolano Roberto Cataldi che punterebbe alla delega alla Ricostruzione attualmente in mano a Vito Crimi. In casa pentastellata ci potrebbe essere però una preferenza da parte dei vertici per i parlamentari al secondo mandato e che non avrebbero poi chances di essere ricandidati. E così la spunterebbe la fabrianese Patrizia Terzoni data in corsa per l’Ambiente o la Ricostruzione.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X