Quantcast
facebook rss

Rimosso il serbatoio di eternit
abbandonato, ma i residenti
rinnovano la richiesta
di maggiori controlli

OFFIDA - Andata a buon fine la segnalazione di “Cronache Picene”. E’ sparito nella zona industriale ovest di Santa Maria Goretti il rifiuto ingombrante e pericoloso per la salute
...

La strada incriminata al confine tra Offida e Cossignano (Foto Simone Corradetti)

Il serbatoio di eternit prima c’era…..

di Simone Corradetti

La scorsa settimana, dopo alcune segnalazioni, abbiamo constatato la presenza, nella zona industriale ovest di Santa Maria Goretti di Offida, di un serbatoio in eternit, proprio sulle sponde del fiume Tesino. Eternit uguale amianto, ovvero una sostanza vietata dalla legge perché ritenuta nociva per la salute e responsabile di gravi malattie come il cancro. Ieri, tornando sul posto, la conferma del buon successo della segnalazione. Il serbatoio non c’è più, evidentemente rimosso e, si spera, smaltito dopo aver seguito la prassi prevista. La segnalazione di Cronache Picene, per ora, è andata a buon fine.

….. ed ora non c’è più

Si trovava lì, abbandonato in una zona incolta, piena di erbacce, dove non c’è l’illuminazione pubblica che ha facilitato i trasgressori. Siamo al confine tra i territori comunali di Offida e Cossignano, una zona che dopo il tramonto spesso rimane nel buio più totale, tra strade rurali e asfaltate che attraversano campagne e colline circostanti. Durante la giornata, comunque, è ormai all’ordine del giorno imbattersi in rifiuti di ogni genere abbandonati sul ciglio della strada, gettati presumibilmente da auto in transito. I residenti, ma non solo loro, rinnovano la richiesta di maggiori controlli, con l’eventuale installazione della videosorveglianza nei punti più critici, come deterrente e per identificare i responsabili di tali azioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X