facebook rss

Far West in centro nella notte:
rissa tra due asiatici e un ascolano
colpito con un cartello stradale

ASCOLI - Botte da orbi vicino alla Ragioneria (Piazza Ventidio Basso) intorno all'una questa notte. Un giovane, in compagnia di una ragazza, dopo aver discusso con uno straniero e averlo colpito con un pugno è stato raggiunto dopo qualche minuto dallo stesso e da un connazionale che, secondo il racconto di alcuni passanti, gli avrebbe scagliato addosso un corpo contundente raccolto in strada
domenica 22 Settembre 2019 - Ore 10:57
Print Friendly, PDF & Email

Piazza Ventidio Basso (Foto Vagnoni)

Far West in pieno centro ad Ascoli. Protagonisti di questa rissa senza esclusioni di colpi, un ragazzo ascolano e due asiatici. Teatro della rissa, la via retrostante la scuola ragioneria. Causa dell’alterco sfociato in pugni, calci e, addirittura, colpi di cartello stradale mobile, uno specchietto dell’auto che, secondo l’accusa lanciata dagli stranieri, il giovane aveva distrutto. Era da poco trascorsa l’una di questa notte quando, tra il ritorno tranquillo a casa delle persone provenienti dall’Aperistreet di Piazza del Popolo e gli echi della musica dance sparata dalle casse del dj, un ragazzo, in compagnia di una ragazza, ha iniziato a discutere con un coetaneo di etnia asiatica. Insieme a lui due donne che accusavano il giovane italiano di aver rotto, mentre litigava con la propria ragazza, lo specchietto della loro auto.

L’ascolano ha cercato prima di andarsene, poi di divincolarsi dall’incalzare dello straniero che voleva, invece, trattenerlo lì, probabilmente in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine, visto che una delle due donne, munita di cellulare, gridava che stava chiamando i Carabinieri. Tutto questo mentre alcune persone passavano di lì per tornare a casa o raggiungere le loro auto parcheggiate nei pressi. La situazione sembrava tranquilla fino a quando l’ascolano, nel tentativo di allontanare l’asiatico, lo ha colpito con un pugno facendolo cadere. Lo straniero a quel punto si è allontanato raggiungendo le donne che si erano fermate non molto distanti. E’ trascorso qualche minuto e, quando tutto sembrava essersi tranquillizzato, da una via laterale a piazza Ventidio Basso è sbucato di nuovo l’asiatico, le due donne che erano con lui in precedenza, e un altro giovane connazionale.

Il gruppetto si è messo subito alla ricerca dell’ascolano. Indirizzandosi verso la via retrostante la scuola ragioneria. A quel punto, secondo il racconto di alcuni passanti, che sono subito intervenuti per dividere i contendenti, uno dei due asiatici, quello più giovane pare, avrebbe imbracciato un cartello stradale mobile, che era lì in zona, e lo avrebbe sferrato contro l’italiano, centrandolo in pieno. E’ stato il caos. La ragazza dell’ascolano, terrorizzata, ha iniziato ad urlare. Sul posto sono subito accorse alcune persone, che si trovavano a passare di lì, che hanno bloccato i due stranieri costringendoli ad andare via, insieme alle donne. Mentre l’ascolano, accompagnato dalla ragazza, si è rialzato dolorante da terra e ha preso anche lui la strada di casa.

ad.ce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X