facebook rss

Una giornata senza pareggi
Centobuchi e Rapagnano
a punteggio pieno

PRIMA CATEGORIA/IL PUNTO – Nella seconda giornata del girone D quattro successi in casa e altrettanti in trasferta. Tra questi quello della matricola Lama United che batte a domicilio l’Azzurra Mariner. Per il Castignano tre punti davvero sudati

di Lino Manni

Assente il risultato di parità nella seconda giornata del girone D di Prima Categoria. Si sono registrati in fatti quattro successi in trasferta e altrettanti in casa. Si è segnato su tutti i campi per un totale di 15 reti. Risultati sorprendenti che hanno ribaldato quanto accaduto nella prima giornata. Solo due le conferme, quelle del Centobuchi e del Rapagnano che hanno bissato la vittoria dell’esordio posizionandosi, a punteggio pieno, in vetta. Le due capoliste vincono entrambe di misura (1-0): il Rapagnano in casa con la Real Virtus Pagliare che resta ancora al palo, il Centobuchi espugna Piane di Montegiorgio grazie al gol di Paolini.

Da sottolineare la vittoria in trasferta della matricola Lama United sul terreno dell’Azzurra Mariner. La squadra di Poli in due minuti si porta sul doppio vantaggio, poi resiste agli assalti dei padroni di casa. Stesso discorso per l’Amandola che espugna il terreno della Cuprense difendendo a denti stretti la rete siglata nei primi minuti da De Vecchis. Partita molto maschia con un espulso, diversi ammoniti e molte contestazione dei locali nei confronti del direttore di gara. Sconfitta per l’Offida sul terreno del Monsampietro che si prende il lusso di sbagliare anche un calcio di rigore.

Luigi Vittori, allenatore del Castignano

Il derby tra Castignano e Montalto ha visto prevalere la squadra di casa grazie alla prodezza su calcio piazzato dell’esperto centrocampista Paolo Chiappini. Il Castignano vince in dieci e subisce un calcio di rigore, parato dal portiere. Alla fine i biancorossi di mister Vittori reggono l’urto e portano a casa tre punti preziosi. Giornata amara per le due lamensi Villa Sant’Antonio e Santa Maria Truentina. Il Villa di mister Settembri dopo l’exploit della prima giornata cade in casa con l’Afc Fermo che passa in vantaggio dopo un quarto d’ora su rigore. Il Villa Sant’Antonio si riorganizza e riprende la gara a un quarto d’ora dalla fine, poi addirittura sciupano clamorosamente un paio di occasioni per chiudere la partita. E quando si attendeva il fischio finale, la doccia fredda con il gol-vittoria degli ospiti.

Seconda sconfitta consecutiva per la matricola Santa Maria Truentina sul terreno della Cossinea, altra debuttante in Prima Categoria. La squadra di Cori affronta a testa alta l’avversario e la prima mezzora la gara resta in equilibrio con occasioni da ambo le parti. Poi i locali passano in vantaggio. La risposta del Santa Maria si infrange sul palo. Nella ripresa un fallo di Pedicelli costa l’espulsione al giocatore del Santa Maria e regala il secondo gol alla Cossinea grazie al calcio di punizione trasformato da Castorani (autore della doppietta vincente). I lamensi restano al palo insieme alla Real Virtus Pagliare.

RISULTATI: Villa Sant’Antonio-Afc Fermo 1-2, Azzurra Mariner-Lama United 1-2, Monsampietro-Offida 3-0, Rapagnano-Real Virtus Pagliare 1-0, Castignano-Montalto 1-0, Cuprense-Amandola 0-1, Piane di Montegiorgio-Centobuchi 0-1, Cossinea-Santa Maria Truentina 2-0.

CLASSIFICA: Centobuchi e Rapagnano 6 punti: Monsampietro, Cossinea, Amandola e Lama United 4; Cuprense, Castignano, Villa Sant’Antonio e Afc Fermo 3; Mariner, Piane di Montegiorgio, Montalto e Offida 1; Real Virtus Pagliare e Santa Maria Truentina 0.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X