facebook rss

Global Strike For Future,
in piazza per difendere il clima

INIZIATIVA DI LEGAMBIENTE a supporto del terzo sciopero globale di venerdì 27 settembre. Nelle Marche, i volontari dell’associazione saranno presenti ad Ascoli e San Benedetto ma anche ad Ancona, Fermo, Cingoli, Porto Sant’Elpidio, Falconara e Civitanova Marche. Giovani e studenti nel segno di Greta

Il 27 settembre i volontari di Legambiente tornano in piazza per difendere il clima: in tantissime città italiane i giovani e i volontari dell’associazione manifesteranno insieme a studenti e cittadini per il Global Strike For Future. Una grande mobilitazione che fa seguito alla protesta della sedicenne Greta Thunberg, che ha riscosso ampia adesione in Italia e nel mondo.

Greta Thunberg

Nelle Marche, i volontari saranno presenti in tantissime iniziative al fianco del movimento giovanile che ha risposto all’appello di Greta: ad Ascoli, a partire dalle 10, presso la Cartiera Papale e le sponde del Torrente Castellano per un’iniziativa di pulizia assieme alle classi 1°C e 1°E del Liceo Scientifico “Orsini” e 2°B e 3°G del Liceo Artistico “Licini”.
A San Benedetto del Tronto, a partire dalle 15,30, all’ingresso del molo sud ci sarà la pulizia della scogliera assieme al movimento studentesco “Robin Hood” e ad altre associazioni;
Iniziative anche a Cingoli, Ancona,Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Fermo, Falconara. «Oggi la più grande e urgente sfida che l’uomo deve affrontare, con soluzioni e azioni concrete ed immediate, è la crisi climatica commenta Marco Ciarulli, responsabile scientifico Legambiente Marche-. Purtroppo ad oggi, sia a livello nazionale che a livello regionale, le scelte messe in atto dalla politica dimostrano ancora scarsa attenzione a questo problema. L’importanza di questo tema è, invece, fondamentale: stiamo parlando di cambiamenti che potrebbero stravolgere totalmente i nostri territori, la nostra vita e le nostre abitudini quotidiane, di cui già oggi vediamo le pericolose conseguenze. Per questi motivi, assieme a tantissimi studenti e cittadini, domani saremo nelle piazze, sul lungomare e in giro nelle città per chiedere alle Istituzioni di accelerare il passo delle politiche climatiche e definire strategie adeguate all’emergenza climatica in corso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X