facebook rss

“Friday for Future”, gli studenti ripuliscono
due parchi di Borgo Solestà (Foto e video)

ASCOLI - Anche in città slogan e cartelli in piazza. Adesione massiccia di Primaria, Medie e Superiori. Per tutti la presa di coscienza di un problema planetario. Appello alla Politica affinché intervenga concretamente. Significativa la dimostrazione di 260 alunni della "San Serafino" e della "Rodari"

Anche  gli studenti ascolani si sono oggi in grandissima parte mobilitati per il Friday for Future, terzo sciopero globale del mondo della scuola per chiedere alla Politica di intervenire per evitare il riscaldamento globale, il cambiamento climatico e in generale per difendere l’ambiente dall’inquinamento in tutte le sue forme. Anche se non in maniera totale, diciamo a macchia di leopardo, molti studenti sia della primaria sia delle medie sia delle superiori hanno disertato le lezioni.

Non a caso strade e piazze di Ascoli, ma non solo quelle del capoluogo, nel corso della mattinata pullulavano di giovani e giovanissimi studenti e studentesse. Non tutti hanno però aderito alle varie iniziative, oppure hanno scelto di restare a casa godendosi un giorno di vacanza. In tanti sono entrati in aula, anche se si sono verificati diversi casi di classi con quindici bambini e/o ragazzi assenti su venti. Risultato: lezioni e compiti per casa a regime ridotto.

Forse la dimostrazione più significativa è venuta dai 260 alunni della scuola primaria “San Serafino” e “Gianni Rodari”  dell’Istituto comprensivo di Borgo Solestà di Ascoli. Questi ragazzi non solo sono scensi in piazza con slogan e striscioni ma, naturalmente sempre guidati dai loro insegnanti, hanno anche agito concretamente “sporcandosi le mani”. Hanno cioè pulito i due parchi del quartiere e gli spazi verdi corcostanti la scuola. Hanno raccolto cartacce e immondizie varie dando quindi una dimostrazione del loro senso di responsabilità e di come, anche con poco, si può contribuire al miglioramento dell’ambiente. Non è la prima volta, per la verità, che gli alunni della “San Serafino” e della “Gianni Rodari” scendono in piazza a favore della tutela dell’ambiente. Certamente domani questi saranno cittadini più consapevoli.

Nelle superiori l’adesione allo sciopero è stata massiccia con esposizione di cartelli e slogan vari. Per tutti una presa di coscienza di un problema essenziale del nostro tempo. Friday for Future è come noto un movimento internazionale di protesta composto da studenti che decidono di non frequentare le lezioni scolastiche per partecipare a manifestazioni in cui chiedono e rivendicano azioni atte a prevenire il degrado dell’ambiente naturale per colpa dell’inquinamento.

Clima, Giovani Democratici: «Dalla Lega la solita e becera strumentalizzazione politica»

Lotta al cambiamento climatico, studenti sfilano in viale De Gasperi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X