facebook rss

Ascoli: Ardemagni e Scamacca
fuori uso per il Pescara
Otto bianconeri già in gol

SERIE B - I due attaccanti alle prese con problemi muscolari. Il capitano non si è allenato. Anche Brosco a riposo. Sono otto i bianconeri già a segno. Gravillon: 4 "gialli" in 4 partite

Ardemagni con il patron Massimo Pulcinelli

di Bruno Ferretti

Stiramento di primo grado al flessore sinistro. É il responso degli accertamenti clinici ai quali è stato sottoposto Ardemagni, infortunato a Cremona. Il capitano oggi è rimasto a riposo sottoponendosi alle terapie del caso. É da escludere la possibilità di giocare domenica contro il Pescara. Resta in forte dubbio anche Scamacca che continua a svolgere allenamenti ridotti insieme a Beretta. A completare il quadro sanitario, piuttosto preoccupante, va aggiunto il trauma distorsivo riportato da Brosco in un duro scontro con il portiere dei lombardi Ravaglia. Anche il difensore é rimasto a riposo. Nei prossimi giorni si potrà fare una valutazione più attendibile. L’allenamento di giovedì mattina al “Picchio Village” si svolgerà a porte chiuse. L’Ascoli, con la seconda sconfitta stagionale, ha perso a Cremona il primato in classifica subendo il sorpasso di Empoli e Salernitana (che comunque sono a tiro), ma non quello dei gol realizzati: 14. Nessuna squadra di Serie B finora ha segnato di più. Sono 8 i bianconeri già andati a segno: Da Cruz (4), Ardemagni (2), Scamacca, Ninkovic (2), Chajia, Troiano, Gerbo e Pucino, più un autogol di Luperini del Trapani.

GRAVILLON PRIMO DIFFIDATO – Quattro partite, altrettanti cartellini gialli. Il difensore Gravillon è il primo bianconero ad essere diffidato: la prossima ammonizione gli farà scattare un turno di squalifica.

QUI PESCARA – «Con il Crotone é stata per il Pescara una sconfitta indegna (0-3, ndr), ma ora dobbiamo concentrarci sull’Ascoli perchè possiamo subito riscattarci – ha dichiarato il terzino sinistro Cristiano Del Grosso – inoltre è un derby, quindi c’è anche la possibilità di dare uno scossone all’ambiente. Però bisogna assolutamente cambiare atteggiamento e tornare in campo avvelenati per provare a conquistare punti importanti. Io in panchina? E’ chiaro che dispiace, ma le scelte le fa il mister. Possono essere condivise o meno, di certo io mi alleno sempre e finchè avrò questa fame, passione e dedizione farò di tutto per meritarmi il posto». Del Grosso é uno dei tre ex Ascoli che giocano nel Pescara (Ciofani e Maniero gli altri due). Il terzino di Giulianova (36 anni) ha disputato 30 partite in bianconero nel campionato 2005-2006 di Serie A.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X