facebook rss

Mense, scuolabus e doposcuola
Bochicchio annuncia: «Da lunedì
due settimane di prova gratuita»

CASTEL DI LAMA - Il sindaco di Castel di Lama annuncia un accordo con la cooperativa sociale Tangram in relazione al servizio educativo, ai pasti in mensa e al servizio scuolabus in via Adige. Nelle prossime due settimane ci saranno dieci giorni di servizio di prova gratuito

DOPOSCUOLA: LUNEDI' SI PARTE CON DUE SETTIMANE DI PROVA GRATUITA Allo scopo di favorire l'inserimento dei bambini ci…

Pubblicato da Mauro Bochicchio su Mercoledì 9 ottobre 2019

Il sindaco di Castel di Lama, Mauro Bochicchio annuncia, direttamente dal suo profilo Facebook, un accordo con la cooperativa sociale Tangram in relazione al servizio educativo, ai pasti in mensa e al servizio scuolabus in via Adige (per gli alunni che attualmente non lo utilizzano). Nelle prossime due settimane, infatti, ci saranno dieci giorni di servizio di prova del tutto gratuito.

Mauro Bochicchio

«Per fare la prova contattate Tangram al numero indicato nel volantino. I bambini ammessi alla prova gratuita non potranno essere più di 15 in contemporanea e saranno gestiti da Tangram con cicli di prova di 3 giorni per bambino. Alle famiglie che avevano già espresso il loro esplicito interesse al servizio sarà garantito il periodo di prova gratuito per tutti i 10 giorni senza turnazioni».

«Finito il periodo di prova Tangram ha proposto che la quota di accesso ai servizi formativi dalle ore 12.30 alle ore 16.30 (o dalle 14 alle 16.30 senza mensa) sia pari a 160 euro/mensili indipendentemente dal numero degli iscritti (a condizione che siano almeno 7). A chi invece interessa l’orario ridotto 12.30 – 14.30 il costo è pari a 55 euro/mensili. Ai 160 euro va aggiunto il costo del buono pasto di 4 euro e delle pulizie che saranno definiti con precisione al termine del periodo di prova sulla base degli iscritti, delle aule utilizzate e del reale tempo necessario alla pulizia delle stesse. Indicativamente il costo sarà compreso tra i 50 ed i 100 euro/mese».

«Le iscrizioni saranno mensili (senza obbligo di rinnovo per tutto l’anno) in questa maniera si rende più flessibile il servizio e non si obbligano le famiglie a impegni di lunga durata. L’unica accortezza è quella di non scendere mai sotto le 7 iscrizioni».

L'immagine può contenere: una o più persone e testo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X