facebook rss

Prevenzione e ricerca sul cancro
Gabrielli sostiene Airc e Iom

ASCOLI - Ottobre mese simbolo nella lotta ai tumori femminili. Tra le iniziative, screening gratuiti al "Mazzoni" ma anche a Colli del Tronto ed Acquasanta Terme. Nei supermercati Oasi, Tigre spilla dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro con una donazione di 2 euro

Ottobre consolida la propria incidenza nella ricerca dello stato di benessere al femminile grazie al rinnovarsi degli appuntamenti dedicati alla ricerca e alla prevenzione con realtà di riferimento nazionali e locali quali Airc e Iom. E anche stavolta il Gruppo Gabrielli si mobilita per contribuire a progetti ed iniziative dedicate alle donne e alla loro salute attraverso campagne informative, incontri e screening, senza tralasciare il determinante ruolo che ricopre la ricerca.

Tutte queste componenti sono diventate un appuntamento sicuro e consolidato per il territorio grazie alla collaborazione instaurata con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e l’Associazione Iom Ascoli Piceno Onlus. Gabrielli sostiene la campagna Nastro Rosa Airc in 50 supermercati e superstore con insegne Oasi e Tigre fino al 20 ottobre. Presso le casse dei punti vendita dislocati tra Abruzzo, Marche, Molise e Umbria, sarà possibile avere la spilla Airc con il nastro rosa a fronte di una donazione di 2 euro.

Il dottor Marinucci

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, doppio appuntamento con le iniziative dello Iom nell’ambito del programma “Traguardo prevenzione“. Due unità mobili accoglieranno donne di diversa fascia di età per effettuare controlli diagnostici gratuiti: dalle 9 alle 12.,30 e dalle 14,30 alle 18 di sabato a Colli del Tronto in piazza del Popolo e domenica (nelle stesse fasce orarie) ad Acquasanta Terme in piazza Angela Latini si eseguiranno esami mammografici, visite ginecologiche e pap test gratuiti rivolti alle donne di età compresa tra i 40 e i 49 anni ed over 70; le donne dai 20 ai 65 anni potranno effettuare visite ginecologiche e pap test. Infine, domenica 27 ottobre a partire dalle 9, presso l’ospedale “Mazzoni” di Ascoli, le donne tra i 40 e i 49 anni potranno sottoporsi gratuitamente a mammografie al reparto senologia.

Barbara Gabrielli (foto Vagnoni)

«Solo il 56% delle donne marchigiane (dati Passi) aderisce allo screening mammografico organizzato -afferma il dottor Carlo Marinucci, direttore del Dipartimento Servizi e direttore di Radiologia Clinica Area Vasta 5- . Un numero purtroppo ancora basso che speriamo di alzare anche grazie a queste iniziative. Oggi il tumore al seno è ancora il più diffuso nella popolazione femminile (con 52.000 nuovi casi l’anno) ma è anche il tumore che ha un maggior indice di sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi».
«Non bisogna mai abbassare la guardia e lavorare in sinergia per diffondere il più possibile la cultura della prevenzione e dell’informazione e auspicare che il dato si alzi notevolmente -aggiunge la presidente dello Iom Ludovica Teodori-. In quest’ottica la nostra associazione collabora da anni con il Gruppo Gabrielli e voglio ricordare la loro donazione di un ecografo di ultima generazione alla senologia del “Mazzoni”».
«L’operato dello Iom ha un alto valore per il territorio -conclude la vicepresidente del Gruppo, Barbara Gabrielli- proporre un servizio utile alla collettività significa aiutare a migliorare la qualità della vita attraverso semplici gesti di volontariato coadiuvato dalla consulenza dell’eccellenza sanitaria locale di cui si avvale lo Iom. La collaborazione che sigliamo mi auguro diventerà supporto per offrire un servizio alla clientela che va oltre il nostro consueto operato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X