facebook rss

Sisma, dalle parole ai fatti in tempi rapidi
Confcommercio e Fondazione Orlando
stanziano 170.000 euro per le imprese

IL CONTRIBUTO andrà a 23 piccole realtà, per la maggior parte dell'area interna dei Sibillini. La metà della cifra è stata già erogata. In meno di un anno l'annuncio, la messa in atto degli step organizzativi e il risultato raggiunto

Confcommercio e Fondazione Orlando insieme per aiutare le imprese danneggiate dal sisma

di Luca Capponi 

Tempistiche rapide da cui la politica dovrebbe prendere esempio: in meno di un anno emanato il bando, redatta la documentazione necessaria, inviato le pratiche, deliberato ed erogato, qualche giorno fa, metà del contributo totale di 170.775 euro. A beneficiarne, 23 piccole e medie imprese della provincia che hanno subito danni dal sisma. In particolare, 3 di Ascoli, 19 dell’area interna dei Sibillini e 1 della zona collinare. Tutte socie della Confcommercio.

La devastazione del sisma (foto Vagnoni)

Il progetto, infatti, ha visto in prima fila l’ente presieduto a livello provinciale da Fausto Calabresi e, per quanto riguarda il contributo, la Fondazione Giuseppe Orlando guidata da Marisa Tiberio. Una sinergia che ha mantenuto quanto promesso, appunto, 12 mesi fa.
«Durante la tragedia del sisma non siamo rimasti inoperosi -spiega Calabresi-. Dopo la prima fase dell’emergenza non abbiamo dimenticato le difficoltà attraversate da commercianti che già si trovavano a combattere contro la crisi. Quindi, effettuato uno screening generale sul campo, abbiamo pensato di rivolgerci alla Fondazione Orlando per porre in essere aiuti di cui potessero beneficiare le imprese danneggiate. A richiedere il contributo sono state soprattutto realtà nel settore della ristorazione, alimentari, botteghe, agriturismi».
«Dove c’è da dare una mano non ci tiriamo indietro -ribadisce la Tiberio-. Sappiamo bene quanto sia dura andare avanti per i commercianti, e soprattutto quanto lo sia in territori colpiti da disastri come il terremoto. Abbiamo cercato di essere il più celeri possibile agendo nel massimo della trasparenza. Appena verrà effettuata la rendicontazione dei bonifici saremo pronti a stanziare la seconda metà della cifra».
L’accoppiata Confcommercio-Fondazione Orlando aveva già contribuito all’acquisto di un automezzo per il Comune di Acquasanta Terme e al finanziamento di un’iniziativa di promozione turistica tenutasi a San Benedetto due anni fa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X