facebook rss

A Cordivani il “Sebetia-Ter”,
premio internazionale
per la carriera artistica

ASCOLI - Prestigioso riconoscimento a Napoli per il pittore-scultore ascolano da 60 anni sulla breccia. Luciano: «Per me é una gioia enorme». La cerimonia a maggio

Un prestigioso riconoscimento di livello internazionale è stato assegnato a Luciano Cordivani, l’apprezzato artista ascolano che da circa 60 anni é sulla breccia con le sue opere pittoriche, sculture e ceramiche. A Napoli gli è stato assegnato il “Premio Sebetia-Ter 2020” in riconoscimento alla sua carriera. La cerimonia avverrà il 23 maggio del prossimo anno presso l’Auditorium del Conservatorio di musica “San Pietro a Maiella” di Napoli.

Luciano Cordivani

“Con particolare piacere Le comunico che la commissione del 38esimo Premio Internazionale Sebetia-Ter 2020, su proposta del generale Antonio De Vita, le ha conferito il premio “Maurizio Valenzi” per le arti figurative, pittura e scultura”. È la comunicazione che il professor Ezio Ghidini Citro, presidente del Premio, ha inviato al poliedrico artista ascolano. Il “Sebetia-Ter” é uno dei massimi appuntamenti artistici e culturali, la giuria é composta da critici d’arte, docenti universitari e personalità del.monfk culturale italiano. Inoltre si avvale della collaborazione delle Università di Napoli e Salerno, della Rai e del quotidiano partenopeo “Il Mattino”.

«Questo premio è per me motivo di grande gioia, un vero orgoglio – ha commentato Cordivani – è un riconoscimento di livello internazionale che ricevo dopo tanti anni di lavoro. Cominciai quando avevo 13 anni e di tempo ne è passato davvero tempo. Sono stato per una quindicina di anni alla “Fama” (Fabbrica ascolana maioliche artistiche, ndr), la grande scuola di maiolica ascolana, poi nel 1975 cominciai a lavorare da solo nel mio laboratorio».

Laboratorio in rua dei Cappelli dove tutt’ora Luciano Cordivani lavora e dove è allestita la sua splendida galleria ricca di maioliche d’arte. Presidente onorario del “Premio Sebetia-Ter” è il professor Mauro Ferrari, presidente del Consiglio Europeo della Ricerca. É davvero una bella, meritata, soddisfazione per il maestro ascolano Luciano Cordivani, che a maggio si recherà a Napoli per ritirare questo riconoscimento alla sua carriera artistica.

Bru. Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X