facebook rss

Solidarietà e senso civico,
due mozioni in Consiglio

OFFIDA - Ma non sono mancate scintille tra la maggioranza che ha elencato le spese sostenute per efficientamento energetico e scuole e la minoranza che si dice «molto preoccupata per le scellerate scelte amministrative»

foto e testo di Simone Corradetti

Fulmini e saette nell’ultimo consiglio comunale di Offida tra maggioranza e minoranza, ma anche due mozioni all’insegna della solidarietà e del senso civico. Nella prima discussione, è stata approvata all’unanimità la procedura per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Luciana Segre, sopravvissuta all’Olocausto. Nella proposta di delibera, si trattavano gli argomenti sull’odio e il razzismo. «Noi amministratori – dice il capogruppo di maggioranza Alessandro Straccia – abbiamo il dovere di promuovere iniziative per coltivare la memoria dell’antifascismo, della lotta contro i totalitarismi, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, le leggi raziali, della persecuzione degli ebrei e della Shoah. E’ importante collaborare – conclude Straccia – con le associazioni per la valorizzazione della memoria, l’educazione nelle scuole e contro ogni discriminazione».

Poi la seconda mozione della maggioranza dal titolo “Contro i muri della vergogna” ricordando che «la costruzione del muro di Berlino – dicono dalla maggioranza – divenne il simbolo di un’epoca molto buia e drammatica, di divisione e contrapposizione segnata dalla guerra fredda e della violazione di molti diritti umani. Oltre ai muri in cemento armato – concludono – si vanno ad innalzare anche quelli invisibili, della miseria, delle disuguaglianze, della violenza, dell’esclusione sociale, dell’antagonismo infinito, del pregiudizio e dell’odio». Proposta approvata all’unanimità.

Sull’assestamento di bilancio, il sindaco Luigi Massa ha elencato tutti i lavori eseguiti per 50.000 euro nei plessi scolastici Ciabattoni e Baroncelli, e gli altrettanti 50.000 euro spesi per l’efficientamento energetico. Il primo cittadino ha sottolineato che «i prossimi interventi saranno indirizzati per l’abbattimento delle barriere architettoniche» e rispondendo all’opposizione riguardo ai lavori del cimitero, ha dichiarato che «c’è in programma un ulteriore step di lavori, con risorse già stanziate in bilancio». ​Per il vice sindaco Davide Butteri «è in atto il secondo step per estendere l’impianto di videosorveglianza agli ingressi del paese, in piena collaborazione con i Carabinieri della locale Stazione». A tal proposito, il consigliere di minoranza Eliano D’Angelo si ritiene «molto preoccupato per le scellerate scelte amministrative, e per la continuità con la precedente Amministrazione».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X