facebook rss

Solo il Pordenone può frenare la fuga del Benevento

SERIE B - La squadra di Pippo Inzaghi vince a Venezia e, almeno per quarantott'ore, porta a 9 i punti di vantaggio su quella di Tesser, l'unica ancora in grado di contenere lo strapotere campano. Pari lo scontro ad alta quota in Calabria tra Crotone e Cittadella, ma anche all'Arechi tra Ascoli e Salernitana. Il Frosinone schiaccia l'Empoli. La Cremonese non riesce ad alzare la testa

di Andrea Ferretti

Crotone-Cittadella finisce pari, il Benevento vince a Venezia e, se il Pordenone non vince a Pisa nel posticipo di lunedì, per la squadra di Pippo Inzaghi si può parlare di vera e propria fuga. Il vantaggio, almeno per quarantott’ore, è infatti di ben 9 punti. Potrebbero però restare 6, comunque tanti. In laguna il match è deciso da Coda e Caldirola, mentre lo scontro diretto in Calabria finisce con la divisione della posta tra Crotone (Marrone) e Cittadella (Luppi). Pari anche la sfida tra una sempre deludente Cremonese e il Livorno, mentre l’Empoli va al tappeto a Frosinone, sommerso dalle reti di Beghetto, Dionisi, Novakovich e Zampano. Sabato chiuso dal pari dell’Arechi tra Salernitana (Lombardi) e Ascoli (Scamacca). I bianconeri meritavano i tre punti, ma hanno anche rischiato di perdere a pochi secondi dalla fine e la squadra di Ventura sull’1-0 si è vista annullare un gol per un fuorigioco inesistente. Dopo l’anticipo Cosenza-Spezia deciso dai gol di Riviere (Cosenza) e Ragusa (Spezia), il 14esimo turno di andata si completa con tre partite domenica (due nel pomeriggio e una in notturna) e il posticipo di lunedì sotto i riflettori.

QUATTORDICESIMA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 29 novembre ore 21: Cosenza-Spezia 1-1

Sabato 3o novembre ore 15: Cremonese-Livorno 0-0, Crotone-Cittadella 1-1, Frosinone-Empoli 4-0, Venezia-Benevento 0-2

Sabato 30 novembre ore 18: Salernitana-Ascoli 1-1

Domenica 1 dicembe ore 15: Trapani-Chievo, Entella-Juve Stabia

Domenica 1 dicembre ore 21: Perugia-Pescara

Lunedì 2 dicembre ore 21: Pisa-Pordenone

CLASSIFICA: Benevento 31 punti; Pordenone, Crotone e Cittadella 22, Ascoli e Chievo 21, Pescara e Frosinone 20, Perugia e Salernitana 19, Empoli 18; Pisa, Venezia e Cremonese 17, Spezia e Entella 16, Juve Stabia 14, Cosenza 13, Livorno 11, Trapani 10.

MARCATORI

9 gol: Iemmello (Perugia)

8 gol: Simy (Crotone), Galano (Pescara), Marconi (Pisa)

6 gol: Diaw (Cittadella)

5 gol: Da Cruz e Scamacca (Ascoli), Mancuso (Empoli), Pepin (Pescara), Pettinari (Trapani)

4 gol: Ninkovic (Ascoli), Meggiorini e Dordevic (Chievo), Riviere e Bruccini (Cosenza), Canotto (Juve Stabia), Marsura (Livorno), Strizzolo (Pordenone), Jallow e Kiyine (Salernitana), Ragusa (Spezia), Capello (Venezia)

3 gol: Ardemagni (Ascoli), Kragl e Coda (Benevento), Pierini (Cosenza); Crociata, Mustacchio e Benali (Crotone), Frattesi (Empoli), De Luca e Schenetti (Entella), Dionisi e Paganini (Frosinone), Forte e Cissè (Juve Stabia), Marras (Livorno), Pobega (Pordenone), Bidaoui (Spezia), Taugourdeau (Trapani), Aramu e Bocalon (Venezia)

2 gol: Scamacca (Ascoli); Viola, Improta e Armenteros (Benevento), Dickmann, Giaccherini e Segre (Chievo), Luppi e Vita (Cittadella), Sciaudone (Cosenza), Soddimo e Mogos (Cremonese), Golemic (Crotone); Dezi, Stulac e La Gumina (Empoli), Mancosu (Entella), Ciano e Capuano (Frosinone), Agazzi (Livorno), Buonaiuto (Perugia), Memushaj e Tumminello (Pescara); Gavazzi, Camporese, Burrai e Barison (Pordenone); Gudjohnsen, Capradossi, Bartolomei e Federico Ricci (Spezia), Moscati (Trapani)

1 gol: Gerbo, Pucino, Chajia e Troiano (Ascoli); Tello, Caldirola, Sau, Tuia, Maggio e Insigne (Benevento); Rodriguez, Vaisanen, Esposito, Vignato e Pucciarelli (Chievo); D’Urso, Iori, Proia e Celar (Cittadella), Baez e Carretta (Cosenza); Migliore, Ciofani, Ceravolo, Palombi e Castagnetti (Cremonese), Marrone e Zanellato (Crotone), Bajrami e Bandinelli (Empoli), Poli e Sernicola (Entella); Zampano, Novakovich e Beghetto (Frosinone); Calò, Mezavilla e Calvano (Juve Stabia), Mazzeo e Raicevic (Livorno); Di Chiara, Melchiorri e Kouan (Perugia); Bettella, Borrelli, Maniero, Busellato, Palmiero e Campagnaro (Pescara); Di Quinzio, Aya, Benedetti, Fabbro, De Vitis, Verna, Pinato, Masucci, Lisi e Gucher (Pisa); Ciurria, Mazzocco, Misuraca, De Agostini, Lucas e Chiaretti (Pordenone); Migliorini, Lombardi, Maistro, Djuric, Firenze e Giannetti (Salernitana); Galabinov, Matteo Ricci e Mora (Spezia); N’Zola, Luperini e Ferretti (Trapani); Zigoni, Montalto e Modolo (Venezia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X