facebook rss

L’Ascoli prepara la volata:
quattro partite per tornare
nella griglia playoff

SERIE B - Cittadella e Pisa in casa, Pordenone e Benevento fuori, prima della sosta di gennaio. Finora bottino ricco al Del Duca (16 punti) ma magro in trasferta (5). A Livorno salta Pillon e, dopo Breda, arriva Tramezzani

La grinta di Zanetti al “Castellani” di Empoli

di Bruno Ferretti

Mancano quattrpo partite alla fine del girone di andata, e l’Ascoli si prepara per la volata d’inverno. Dovrà affrontare Cittadella e Pisa in casa, Pordenone e Benevento fuori. Tutte avversarie temibili, ma alla portata dei bianconeri che hanno come primo obiettivo quello di rientrare nella griglia playoff dalla quale sono usciti dopo la beffarda sconfitta di Empoli. L’Ascoli ha 21 punti come il Pescara e lo stesso Empoli, uno solo meno di Entella e Crotone, due rispetto a Perugia e Frosinone. In un campionato estremamente livellato, dopo quindici giornate la classifica é ancora cortissima. Domina l’incertezza. Basta una vittoria per salire verso i quartieri alti, ma con una sconfitta si scivola indietro.

L’Ascoli fin qui ha raccolto molto in casa (16 punti) e poco fuori (5). Al “Del Duca” ha vinto solo il Pescara e per circostanze fortuite, tutti gli altri avversari hanno sofferto come – è auspicabile – sarà sabato prossimo 14 dicembre per il Cittadella. I veneti sono secondi alle spalle del Benevento che ha allungato in vetta portando a 9 i punti di vantaggio. Ma l’Ascoli, vincendo, si porterebbe ad un solo punto dal Cittadella. Tutto, insomma, é ancora possibile.

Paolo Tramezzani

TRAMEZZANI A LIVORNO – Era già tutto fatto con Bepi Pillon ma al momento della firma è saltato l’accordo e il Livorno ha ingaggiato Paolo Tramezzani per sostituire l’esonerato Breda. L’intesa con Pillon (sarebbe stato un ritorno a Livorno) é naufragata sullo staff. Pillon aveva accettato come vice Filippini, voluto dal presidente Spinelli, ma ha rinunciato quando gli hanno no al suo preparatore atletico di fiducia. Tramezzani, già vice CT dell’Albania con De Biasi, ha rescisso il contratto con l’Apoel squadra di Nicosia (Cipro). Quella del Livorno è la terza panchina che cambia in B dopo Cremonese (Baroni per Rastelli) e Empoli (Muzzi per Bucchi).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X