facebook rss

Di Massimo e Cernigoi i pezzi pregiati
del mercato della Samb, ma ora c’è il Carpi

SERIE C - I due attaccanti sono seguiti da formazioni di categoria superiore. L'abruzzese interessa al Genoa: la società vuole chiudere per il rinnovo per evitare un altro caso Mancuso. Su Cernigoi c'è l'interessamento di Frosinone e Chievo. A Carpi un solo precedente con larga vittoria emiliana

Di Massimo: a Carpi più sì che no (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Sarà l’allenamento di rifinitura di domani mattina a dare la risposta che tutti si attendono, ad iniziare da Paolo Montero. E cioè se Alessio Di Massimo sarà in campo a Carpi. L’attaccante rossoblù, autore finora di cinque reti, ieri ha ripreso a lavorare con il gruppo dopo avere ricevuto l’ok da parte dello staff medico. Bisognerà vedere se Montero avrà intenzione di rischiarlo anche perché, poi, sabato prossimo, la Samb scenderà in campo contro il Fano prima dello stop natalizio. Il campionato, poi, riprenderà il 12 gennaio con la trasferta di Trieste, seconda giornata di ritorno.

Di Massimo festeggiato dopo il gol al Gubbio (Foto Cicchini)

Importante, però, la presenza di Di Massimo contro il Carpi. L’attaccante di Sant’Omero sta attraversando un grande periodo. Sin dall’inizio stagione è stato sempre tra i protagonisti. E’ decisamente migliorato dal punto di vista mentale e si vede anche nelle giocate che mette in pratica in ogni partita. Insomma la cura Montero su di lui ha fatto veramente effetto. Ed in tal senso si inquadrano anche le attenzioni che diversi club di categoria superiore abbiano messo gli occhi addosso a Di Massimo. Si parla, infatti, di un concreto interessamento da parte del Genoa che lo lascerebbe in Riviera fino al termine della stagione.

Il contratto dell’ attaccante rossoblù scade il prossimo 30 giugno. Il ds Fusco sta lavorando per un prolungamento, evitando così che possa andare via a parametro ero e che non si ripeta ciò che è accaduto con Leonardo Mancuso che è andato a parametro zero al Pescara e, alla fine della fiera, ha portato nelle casse della Delfino oltre due milioni di euro con la sua cessione all’ Empoli. Franco Fedeli conta molto sul rinnovo di Di Massimo anche perché come dice il patron “il ragazzo e il suo procuratore hanno un debito di riconoscenza nei miei confronti. L’ho soltanto difeso io nei periodi difficili”. Le parti, comunque, non sembrano poi così vicine.

Cernigoi: suo il 2-0 al Gubbio (Foto Cicchini)

Altro rossoblù che ha scatenato gli appetiti di formazioni di serie B è Iacopo Cernigoi. Otto reti, buone prestazioni ed ecco che un paio di club cadetti lo stanno facendo seguire con grande attenzione. Si tratta di Chievo e Frosinone ma bisogna anche dire che il cartellino del bomber rivierasco è di proprietà della Salernitana. Alla Samb è giunto solo in prestito secco. Insomma tra meno di un mese si riapre il mercato e bisognerà vedere come si muoverà il club del Riviera delle Palme. Fondamentale sarà anche rinforzare l’organico a disposizione di Montero.

Ora il mirino di Rapisarda & C. è puntato sul Carpi. In terra emiliana, la Samb ha giocato una sola volta. Era il campionato di serie C1 girone A 1992-1993 con la formazione emiliana che si impose per 3-0 grazie ad una doppietta di Calvaresi e ad una rete di Di Matteo. La speranza della tifoseria rossoblù è che domenica il risultato sia bene diverso da quello di ventisei anni fa. Intanto Samb-Fano di sabato prossimo 21 dicembre è stata anticipata alle ore 15. In un primo momento l’orario del match era fissato per le 20.45.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X