facebook rss

Zanetti: «Spirito e rabbia
soltanto nella ripresa»
Venturato: «Gol irregolare»

SERIE B - L'allenatore dell'Ascoli: «Il loro ritmo ci ha messo in difficoltà soprattutto nel primo tempo». Il tecnico ospite: «Ardemagni era in fuorigioco e Brlek sulla traiettoria. Col Var sarebbe stato annullato»

Il tecnico Paolo Zanetti a fine partita nella sala stampa

di Claudio Romanucci

Saper soffrire. Stavolta l’Ascoli ha saputo farlo meglio del solito, controllando in Cittadella nella ripresa e tenendolo a debita distanza dalla porta dopo il vantaggio di Scamacca. Nota a margine il primo tempo, decisamente di marca veneta, con gli ospiti padroni nel gioco e della palla. Due tiri in porta, entrambi del bomber che a fine stagione tornerà al Sassuolo: uno fuori e uno nel scacco.

«E’ stata una partita difficile come ci aspettavamo – afferma l’allenatore bianconero Paolo Zanetti – il Cittadella ha un ritmo che ci ha messo in difficoltà soprattutto nel primo tempo. Noi siamo stati tecnicamente un po’ sporchi: solo nella ripresa abbiamo dimostrato un altro spirito e rabbia. Dobbiamo migliorare tantissimo e imparare ad alzare i ritmi anche senza palla. Ninkovic doveva comunque star dentro nel primo tempo, nei primi 45 minuti sono mancati i rifornimenti per le punte. Il pallino del gioco del Cittadella? In generale conta se arriva a produrre occasioni e reti altrimenti vale zero. Altre volte siamo stati migliori ma non abbiamo preso punti, oggi è andata diversamente. Ho visto i ragazzi all’inizio contratti poi le cose sono migliorate. Le partite le voglio vincere, se non fosse arrivato il gol avrei messo Beretta e Chajia. In mezzo ho preferito l’interdizione di Troiano che ha recuperato molto, una scelta tecnica quella di Petrucci in panchina non legata a Empoli».

Venturato, allenatore del Cittadella

Il tecnico dei veneti Roberto Venturato ha da recriminare: «Abbiamo fatto di più noi, va sottolineato che sul gol Ardemagni era in fuorigioco e Brlek era sulla traiettoria del tiro di Scamacca. Col Var sarebbe stato annullato. Per volume di gioco e piglio credo meritavamo qualcosa in più del risultato finale. Le situazioni pericolose ci sono state, forse mancato anche un rigore per noi per un fallo su Rosafio. Mi dispiace molto perdere una partita come questa, anche se non abbiamo creato tante occasioni. L’Ascoli ha ottenuto più di quello che meritava, ha vinto con un tiro in porta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X