facebook rss

Forza Italia, il senatore Cangini:
«Sostituzione di Fiori inspiegabile»

ASCOLI - Il senatore azzurro dopo la decisione di Berlusconi: «Non oso pensare che abbia attinenza con "Voce Libera". Di Fiori ho subito apprezzato la competenza e la passione che metteva nell'incarico di commissario nelle Marche e coordinatore nazionale degli enti locali»

Andrea Cangini e Marcello Fiori

Acque agitate in Forza Italia. All’indomani della presentazione di “Voce Libera”, l’associazione di Mara Carfagna. A sorpresa, infatti, è arrivata la sostituzione di Marcello Fiori ai vertici del partito nelle Marche. Fiori aveva partecipato, insieme ad altri politici forzisti, alla presentazione del soggetto politico della vice presidente della Camera ed esponente di spicco di Forza Italia. Al posto di Fiori, a commissario regionale, Silvio Berlusconi ha nominato il senatore viterbese, Francesco Battistoni.

Immediato l’intervento critico del senatore azzurro Andrea Cangini: «Marcello Fiori – sottolinea Cangini all’Ansa – è stata la prima persona che ho conosciuto davvero, non appena arrivato in Forza Italia. Mi ha subito colpito la competenza e la passione che metteva nell’incarico di commissario del partito nelle Marche e di coordinatore nazionale degli enti locali. Meriti confermati dai risultati delle ultime europee e dalle posizioni occupate dal partito in Anci. Sorprende – puntualizza Cangini- e amareggia apprendere che i vertici di Forza Italia abbiano voluto di colpo revocargli gli incarichi. Non si giustifica. Non si spiega. Non oso pensare- chiosa il senatore azzurro – che la decisione abbia una qualche attinenza con la nascita dell’associazione “Voce libera”».

Forza Italia Marche: il senatore Battistoni nuovo commissario straordinario al posto di Marcello Fiori


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X