facebook rss

Samb, il diggi Walter Cinciripini:
«Bilancio positivo, a parte
qualche infortunio e sviste arbitrali»

SERIE C - L'ex arbitro: «Il mio obiettivo era, è e rimane quello di far restare Franco Fedeli a San Benedetto. Il ds Fusco ha operato al meglio e mi auguro continui così col mercato di gennaio». Si cerca un impianto per disputare un'amichevole il 5 gennaio

Il dg Walter Cinciripini (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

«Il mio obiettivo era, è e rimane quello di fare restare Franco Fedeli a San Benedetto». Testi e musica del diggi della Samb Walter Cinciripini all’ aperitivo di Buon Natale al Gran Caffè Sciarra. «Un presidente – aggiunge – che ha fatto e sta facendo tanto  per la Samb. Ad oggi non c’è un’alternativa importante anche se a novembre ci sono stati abboccamenti anche seri  con il gruppo che, poi, ha preso l’Avellino. Fedeli è intenzionato a cedere ma a condizioni giuste e serie e non al primo arrivato. Prima di sedersi al tavolo delle trattative vuole sapere nome, cognome e conto bancario. I futuri acquirenti debbono portare qualcosa di concreto. E’ stanco anche perché il figlio Andrea non viene più a San Benedetto, ma allo stesso tempo sta mantenendo fede a tutti gli impegni».

Cinciripini (primo a destra) insieme alla rappresentanza della Samb alcuni giorni fa nel carcere ascolano del Marino (Foto Simone Corradetti)

Cinciripini giudica così il cammino della Samb in questo girone di andata. «Per come eravamo partiti – analizza il diggi rossoblù- a livello organizzativo e di squadra abbiamo fatto cose estremamente positive. La prima parte di stagione è andata bene. Abbiamo avuto degli intoppi causati solo da infortuni e da qualche svista arbitrale. Il diesse Fusco ha operato al meglio e mi auguro continui così con la riapertura del mercato di gennaio».

Cinciripini è estremamente soddisfatto del lavoro svolto a livello gestionale. «Abbiamo avuto il 30% in più di abbonati e la stessa percentuale in più per quanto riguarda il marketing. Abbiamo riallacciato il rapporto con il Porto d’Ascoli per fare allenare la squadra al Ciarrocchi con il fiore all’occhiello che è rappresentato dall’ accordo con Vincenzo Sciocchetti per l’Academy Samb. Infine abbiamo anche ritrovato buoni rapporti con i comuni dell’ hinterland rivierasco che ci stanno mettendo a disposizione i loro campi da gioco per lo svolgimento delle partite del nostro settore giovanile».

La Samb sta lavorando anche per l’organizzazione di un’amichevole per il prossimo 5 gennaio. «Stiamo cercando – conclude Cinciripini – un impianto dove poterla disputare. Il problema della Samb è la mancanza di campi di allenamento. Per fare calcio ci vogliono i terreni di gioco ed al momento non ci sono».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X