facebook rss

Benzinaio rapinato in mezzo alla strada,
bottino di 15.000 euro

SAN GINESIO - L'uomo era in auto quando un'altra vettura gli ha tagliato la strada. Un malvivente l'ha minacciato con una pistola e si è fatto consegnare il borsello con i contanti appena prelevati dal distributore. Indagini in mano ai Carabinieri

Rapinato in mezzo alla strada, malviventi in fuga con 15.000 euro. E’ successo ieri mattina nella zona Santa Croce di San Ginesio (Macerata). Nel mirino dei banditi è finito un benzinaio, minacciato con una pistola. L’uomo arrivava da Recanati, dove aveva appena ritirato l’incasso da un suo distributore. E si stava dirigendo a Passo San Ginesio, in un altro distributore di sua proprietà.

Era in auto e nel borsello c’erano i contanti. All’improvviso un’altra auto l’ha sorpassato, gli ha tagliato la strada: un uomo è rimasto al volante, un altro col volto coperto è sceso pistola in pugno. Il bandito ha puntato l’arma verso il benzinaio e si è fatto consegnare il borsello con i soldi, le chiavi dell’auto, il portafogli e il cellulare.  I malviventi sono fuggiti e l’uomo è rimasto solo in mezzo alla strada. Senza poter chiamare nessuno. E’ stata la moglie del sindaco Ciabocco la prima a transitare lì e a prestargli aiuto. Quindi sono stati chiamati i Carabinieri che hanno raccolto la testimonianza della vittima. Le indagini sono in corso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X