facebook rss

Ascoli-Pisa, una sfida che riapre
l’album dei ricordi e imprese memorabili

SERIE B - Le due squadre si affrontano ad Ascoli per la 16esima volta. I precedenti parlano bianconero e sono legati all’epopea degli storici presidenti Rozzi e Anconetani, ma anche al supergol di Meco Agostini e a quelli di Scarafoni e Incocciati che giocarono su entrambe le sponde

Gli storici presidenti Romeo Anconetani e Costantino Rozzi

di Andrea Ferretti

Ascoli e Pisa si affrontano ad Ascoli per la 16esima volta. Le sfide si sono giocate tre volte nel vecchio campo Squarcia e tredici al “Del Duca”. Le due squadre si sono affrontate in Serie B, ma anche in C e in A. I precedenti parlano bianconero con 7 vittorie dell’Ascoli, 5 pareggi e 3 successi di toscani. I ricordi non possono prescindere da epici confronti tra le squadre di due presidenti, personaggi indimenticabli, che hanno fatto la storia del calcio italiano nella seconda metà del secolo scorso: Costantino Rozzi e Romeo Anconetani.

Lorenzo Scarafoni, 54 anni

Ma Ascoli-Pisa è legata anche a ricordi come i gol di Lorenzo Scarafoni e Beppe Incocciati i quali, compagni di squadra nell’Ascoli di Boskov che conquistò la Serie A nel 1986, al “Del Duca” punirono qualche anno dopo la loro ex squadra con gol decisivi in maglia nerazzurra. Scarafoni, ascolano e bianconero doc, aveva esordito e giocato con l’Ascoli sia in A che in B, segnando 9 gol in 71 partite fino al 1988. Poi due stagioni a Pisa in B, dal 1991 al 1993, con 21 reti in 71 gare.

Beppe Inocciati, 56 anni

Incocciati fu nerazzurro dal 1988 al 1990 timbrando 19 reti in 62 partite. Poi tornò ad Ascoli per chiudere la carriera. Due anni in B dal 1993 al 1995 e, soprattutto, una memorabile doppietta con cui il 30 dicembre 1994 eliminò l’Ancona nella semifinale del Torneo anglo-italiano che regalò all’Ascoli la finalissima di Wembley poi persa il 19 marzo 1995 con il Notts County.

Ma Ascoli-Pisa è anche la sfida in cui il bianconero Meco Agostini, il 22 novembre 1987, realizzò un gol passato agli archivi del calcio italiano come uno dei più spettacolari di tutti i tempi. E i ricordi non possono non essere legati anche a gol segnati da calciatori che hanno fatto la storia, recente e non, del Picchio. Come De Vecchi, Mandorlini, Nicolini. E come i più prolifici bomber bianconeri all time del calibro di Campanini, Soncin, Bierhoff, Casagrande e, ultimo solo in ordine di tempo, Cacia.

DUE EX – Sono entrambi sulla sponda nerazzurra: il secondo portiere D’Egidio, che nell’Ascoli ha giocato nella Primavera collezionando anche diverse panchine in prima squadra, e il terzino Ingrosso che nell’estate 2018 l’Ascoli prelevò proprio dal Pisa, per poi girarlo al mercato di gennaio al Foggia in cambio di Rubin. Ingrosso trascorse la maggior parte del suo tempo in infermeria. Sia lui che D’Egidio non hanno collezionato alcuna presenza.

L’Ascoli 1985-1986 con Incocciati e Scarafoni compagni di squadra nel ritorno in Serie A

I PRECEDENTI DI ASCOLI-PISA

SERIE C

1959-1960 C 0-0

1960-1961 C 1-0 / Brenna

1961-1962 C 2-1 / Cavicchia (A), Baldoni (A), Mungai (P)

1971-1972 C 2-0 / Colombini, Campanini

2013-2014 C 2-1 / 2 Tripoli (A), Arma (P)

2014-2015 C 1-1 / Perez (A), Arma (P)

SERIE A

1982-1983 A 2-2 / De Vecchi (A), Monelli (A), Todesco (P), Birigozzi (P)

1983-1984 A 3-2 / De Vecchi (A), Mandorlini (A), Nicolini (A), Kieft (P), Bergreen (P)

1987-1988 A 2-2 / Casagrande (A), Agostini (A), Lucarelli (P), Dianda (P)

1988-1989 A 0-1 / Incocciati

SERIE B

1992-1993 B 1-2 / Zanoncelli (A), Rocco (P), Scarafoni (P)

1993-1994 B 1-1 / Bierhoff (A), Rocco (P)

2007-2008 B 1-0 / Soncin

2008-2009 B 1-0 / Sommese

2016-2017 B 2-4 / Favilli (A), Cacia (A), 2 Masucci (P), Mannini (P), Angiulli (P)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X