facebook rss

Atletico Ascoli, Natale in fuga
Atletico Centobuchi beffato,
Monticelli non si rialza

PROMOZIONE/IL PUNTO - La squadra di Filipponi ha chiuso a +7 sulle inseguitrici un girone d'andata da record. Biancocelesti ancora in zona playout dopo la sconfitta nel finale col Portorecanati. Niente da fare per gli uomini di Fusco, ora penultimi, contro il Chiesanuova

di Salvatore Mastropietro

Anche il girone B del campionato regionale di Promozione è arrivato al giro di boa. La situazione pare ormai abbastanza definita, soprattutto in vetta dove l’Atletico Ascoli ha chiuso il girone d’andata con 7 punti di vantaggio sulla coppia di inseguitrici Maceratese-Civitanovese. In zona playout sono diverse le squadre in lotta, con nessuno che ha voglia di cedere.

Stefano Filippini, tecnico dell’Atletico Ascoli

ATLETICO ASCOLI – La società ascolana non poteva immaginare un finale di anno solare migliore. Dalla forte delusione dello spareggio playoff perso a maggio contro la Vigor Senigallia, tutto l’ambiente si è compattato ulteriormente in vista di un unico obiettivo: quello della promozione in Eccellenza. Le aspettative di inizio stagione sono per ora più che rispettate ed i numeri sono davvero impressionanti: 39 punti su 45 a disposizione, 34 gol fatti (miglior attacco) e 10 subiti (miglior difesa). Nell’ultimo turno la squadra allenata da Stefano Filippini ha superato in trasferta la Palmense, grazie alle reti di Daniele Filiaggi e Giuseppe Veccia. Questo successo e la contemporanea sconfitta della Maceratese con il Loreto ha permesso agli ascolani di piazzare un duro affondo. La guardia resta, però, alta ed al rientro dalla sosta natalizia ci sarà da affrontare proprio l’ostico Loreto.

ATLETICO CENTOBUCHI – Dopo la bruciante sconfitta in casa del Potenza Picena, ne è arrivata una altrettanto beffarda per l’Atletico Centobuchi in casa contro il Portorecanati. Dopo aver recuperato un doppio svantaggio grazie alla doppietta di Gibbs, i biancocelesti hanno subito nel finale il gol del 2-3 che ha regalato il successo agi ospiti. La squadra di Roberto Ricciotti ha chiuso così il girone d’andata in piena zona playout a quota 13 punti. Il rendimento, complice un po’ di sfortuna e di demeriti propri, non è stato al pari delle aspettative di inizio stagione. La società spera in un cambio di passo nel girone di ritorno, che inizierà subito con una sfida dall’alto coefficiente di difficoltà come quella contro la Civitanovese.

MONTICELLI – Fatica ancora a rialzarsi la squadra ascolana. Contro il Chiesanuova è arrivata la terza sconfitta consecutiva, la nona totale su quindici gare disputate. Lo stop dell’ultimo turno fa ancora più male se si considera l’avversario come un concorrente diretto per la salvezza. Ora la squadra allenata da Salvatore Fusco occupa la penultima posizione a pari merito con la Monterubbianese, la sola compagine ad essere stata battuta dai biancazzurri insieme alla Maceratese. Per mantenere la categoria sarà fondamentale il rendimento negli scontri diretti ed anche quello tra le mura nemiche, dove il Monticelli ha conquistato solo due punti in otto gare.

RISULTATI: Atletico Centobuchi-Portorecanati 2-3, Aurora Treia-Futura 1-1, Chiesanuova-Monticelli 3-0, Civitanovese-Potenza Picena 1-0, Corridonia-Montecosaro 2-2, Loreto-Maceratese 3-0, Monturano Campiglione-Monterubbianese 2-2, Palmense-Atletico Ascoli 0-2.

CLASSIFICA: Atletico Ascoli 39 punti, Maceratese e Civitanovese 32, Loreto 30, Portorecanati 27, Monturano Campiglione 26, Corridonia 21, Aurora Treia e Potenza Picena 19, Palmense 17, Futura 16, Chiesanuova 15, Atletico Centobuchi 13, Monterubbianese e Monticelli 10, Montecosaro 8.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X