facebook rss

Dietro alle tombe
c’è una discarica

SPINETOLI - Il lato est del cimitero del capoluogo pieno di rifiuti di ogni genere: dalle lapidi ai vasi rotti. Chiesto l'intervento del Comune

I rifiuti ammassati dietro le cappelle

Mattoni, pezzi di lapidi e cumuli di terra che hanno ormai quasi raggiunto l’altezza di un uomo oltre a vasi rotti, fiori finti buttati e tanto altro. E’ lo “spettacolo” che offre il lato est del cimitero di Spinetoli capoluogo dove da parecchio tempo è stato scelto un modo certamente singolare per smaltire quello che evidentemente “avanza” dai lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria delle tombe. Una cattiva abitudine che è andata avanti per anni visti i cumuli di rifiuti abbandonati e sicuramente più “comoda” rispetto al tradizionale smaltimento in discarica o nelle sedi idonee. La presenza dei rifiuti, tuttavia, rischia di creare conseguenze negative per le cappelle situate in questo lato del camposanto visto che, ad esempio, l’acqua piovana non riesce più a defluire verso la scarpata sottostante ristagnando così sotto le strutture che già iniziano a dare qualche segno di degrado. La situazione è stata anche segnalata al Comune e in particolare al sindaco Alessandro Luciani da cui ci si aspetta un interessamento viste le tante denunce contro chi lascia rifiuti in strada che quasi quotidianamente pubblica sul suo profilo social.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X