facebook rss

L’attrice ascolana Iole Mazzone
ospite di “Sottovoce” su Rai Uno
rivela il suo amore per Ascoli

ASCOLI - Prima ospite del 2020. É stata coprotagonista con Sandra Milo del cortometraggio "Eclissi". Ama la famiglia e la recitazione. E vuole diventare architetto

Iole Mazzone in tivù a “Sottovoce”

di Bruno Ferretti

La giovanissima, emergente, attrice ascolana Iole Mazzone, é stata la prima ospite del 2020 di “Sottovoce”, la nota trasmissione di Rai Uno condotta da Gigi Marzullo. Iole, sempre sorridente e spigliata, ha risposto alle domande con la sincerità e la spontaneità dei suoi 18 anni rivelando il suo attaccamento alla famiglia («voglio molto bene a mia madre Isabella e a mio padre Massimo che mi hanno sempre seguito e aiutato»). É l’ospite più giovane che ha partecipato alla trasmissione di Rai Uno.

«Ho iniziato a recitare quando avevo 13 anni con la Compagnia del Minimo Teatro di Ascoli. In precedenza avevo fatto danza e canto perché mi è sempre piaciuto esibirmi, mettermi alla prova – ha rivelato Iole – sono contenta di quello che ho fatto e sto facendo. Ovviamente sono ai primi passi della carriera e so che la strada è ancora tanto lunga. Spero di avere opportunità di lavoro che possano aiutarmi a crescere e migliorare».

Iole Mazzone con Sandra Milo

Iole Mazzone frequenta ad Ascoli l’Istituto tecnico Umberto I ed è prossima al diploma di geometra. Poi si iscriverà alla Facoltà di Architettura. «Ritengo che sia possibile studiare e svolgere attività di recitazione, cinema o teatro che sia e mi impegnerò in tal senso» ha aggiunto. Gigi Marzullo, nel corso dell’intervista, ha ricordato più volte che Iole é la nipote di Carlo Mazzone, il grande ex allenatore di calcio. E le ha chiesto notizia di lui. «Con nonno ho un bellissimo rapporto. Qualche volta vediamo insieme le partite in tv e lui commenta il gioco come fosse ancora in panchina. È rimasto affezionato a tutte le squadre che ha allenato, in particolare all’Ascoli e alla Roma. Mi chiamo Iole come sua madre scomparsa in giovane età, e nonno Carlo mi vuole molto bene. Mi riempie di consigli, soprattutto mi esorta a restare sempre umile e con i piedi per terra».

Iole Mazzone ha lavorato come coprotagonista con la famosa attrice Sandra Milo nel cortometraggio “Eclissi” interpretando il ruolo di una giovane attrice. Il film, presentato alla “Festa del cinema” di Roma, ha riscosso notevole successo. «Sandra é stata molto cara con me. Mi ha aiutato con utili consigli mettendomi subito a mio agio. È stato un onore per me lavorare con una grande attrice come lei». Che effetto le ha fatto camminare sul Red carpet? Le ha chiesto Marzullo. «È stato molto divertente ma niente di particolare».

Iole, sempre rispondendo alle domande del conduttore, ha parlato della Quintana, dell’Ascoli Calcio, rivelando il grande amore per la sua città. «Ascoli é bellissima. Mi ha dato tutto: una bella famiglia, affetti, amici, una casa e spero proprio di non lasciarla mai. Quando torno ad Ascoli dopo un viaggio sono molto felice e passando in auto sulla circonvallazione chiedo sempre a mio padre di rallentare per poter ammirare meglio la città dall’alto». Prima di “Sottovoce” su Rai Uno, lo scorso ottobre Iole ha partecipato all’Auditorium di Roma alla presentazione di “Eclissi”, poi é stata ospite della Rai con la Milo e delle trasmissioni “Cinematografo” e “Applausi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X