facebook rss

Ascoli, servono rinforzi in mediana
per correggere le lacune del mercato estivo

SERIE B - In organico sette giocatori per tre ruoli, eppure il reparto mostra limiti in zona filtro: qualcosa è stato sbagliato. Le ipotesi sono tre: Memushaj, Firenze e Muratore

Memushaj del Pescara

di Bruno Ferretti

L’Ascoli vigila con attenzione sul mercato di gennaio che ha aperto ufficialmente i battenti. La squadra bianconera, aggrappata all’ottavo posto, l’ultimo utile per disputare i playoff, potrebbe anche restare così come è visto che offre garanzie sia a livello qualitativo che quantitativo. Ma se capitasse l’opportunità di migliorare il proprio organico per compiere un salto di qualità, di certo l’Ascoli non si tirerà indietro. Questo il concetto espresso un po’ da tutti i dirigenti responsabili in vista del mercato invernale.

Il reparto dove sono maggiormente puntate le attenzioni é il centrocampo. Un reparto che conta ben sette giocatori per tre ruoli visto che Zanetti, salvo rare eccezioni, gioca con il modulo 4-3-1-2. La scorsa estate l’Ascoli ha confermato Troiano e Cavion, ingaggiando cinque nuovi centrocampisti: Piccinocchi, Petrucci, Brlek, Gerbo e poi anche Padoin. Tale abbondanza consente al tecnico di effettuare tante scelte diverse. Ma se dopo sei mesi l’Ascoli è ancora alla ricerca di un centrocampista con precise caratteristiche tecniche e di gioco, vuol dire che al mercato estivo qualcosa é stato sbagliato.

Firenze del Crotone

I nomi che circolano intorno all’Ascoli in questi primi giorni di mercato sono quelli di Memushaj (33 anni) albanese del Pescara, di Firenze (26) in uscita dalla Salernitana ma di proprietà del Crotone, e di Muratori (23) mediano della Juventus Under 23 che si sta mettendo in evidenza in Serie C. A questi tre se ne potranno aggiungere certamente altri in base agli sviluppi delle trattative. Vero è che stavolta ogni eventuale scelta dovrà essere ben ponderata e possibilmente azzeccata perché parte il conto alla rovescia e non ci sarà più tempo per rimediare. Va poi tenuto conto che numerose squadre a gennaio si rinforzeranno per raggiungere i rispettivi obiettivi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X