facebook rss

Ragazzino di 16 anni travolto da un treno:
l’Istituto Alberghiero è sotto choc

LORETO - Mattia Perini era di Civitanova. I compagni non ci credono. Il preside della scuola: «I genitori mi hanno chiamato perché non arrivava a casa, e mi sono subito attivato. Verrà uno pisicologo a scuola»

Mattia Perini

Tragedia alla stazione ferroviaria di Loreto (Ancona) dove Mattia Perini, uno studente di 15 anni dell’Alberghiero “Einstein-Nebbia” è stato travolto da un treno in transito nel primissimo pomeriggio di oggi giovedì 9 gennaio, mentre attraversava i binari. Il ragazzo è morto sul colpo. Il macchinista del convoglio ferroviario, il “frecciargento” Taranto-Milano, ha tentato invano di frenare. Una morte cruenta dai contorni ancora poco chiari sui quali stanno cercando di far luce gli agenti della Polfer. L’impattto con il treno è avvenuto vicino alla banchina. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Loreto dopo la telefonata di un testimone che ha assistito impotente alla scena. Il traffico ferroviario è stato subito sospeso e il treno è rimasto fermo con a bordo 294 passeggeri.

La stazione ferroviaria di Loreto dove si è consumata la tragedia

Amava lo studio, la scuola e lo sport.Aveva tanti sogni nel cassetto ed era uno studente modello dell’Alberghiero di Loreto. La tragedia si è consumata sotto gli occhi di alcuni coetanei e di un docente che si trovavano sulla banchina ferroviaria in attesa del Regionale che li avrebbe riaccompagnati a casa. «Abbiamo ricevuto la telefonata dei genitori di Mattia che chiedevano informazioni – le parole del preside Gabriele Torquati – perchè il figlio era in ritardo e non riuscivano a mettersi in contatto con lui. Mi sono subito attivato per capire che cosa era successo e siamo rimasti sconvolti quando ci è stata confermata la tragedia. I genitori erano già partiti da Civitanova per raggiungere Loreto. Era uno studente bravo, educato, rispettoso e con un’ottima media di voti. Frequentava il terzo anno del corso cucina ed era intenzionato a proseguire gli studi anche dopo la maturità».

Le lacrime dei compagni di Mattia e del professore che hanno assistito alla sua fine senza poterla evitare hanno reso ancora più dolorosa la vicenda. «Sono scioccati – aggiunge il preside – e domani gli amici e i suoi compagni di classe a scuola saranno ascoltati dallo psicologo che la Croce Rossa di Loreto ci ha subito messo a disposizione». Intanto l’Alberghiero, in segno di lutto, ha deciso di annullare l’Open Day organizzato con gli ospiti dell’Erasmus domenica prossima 12 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X