facebook rss

«Qui si tenta di riscrivere la storia»:
  tuona il Partito Democratico

COLLI DEL TRONTO - Vibrante protesta del locale Circolo dopo il posizionamento di targhette commemorative nel Parco della Rimembranza dove compare la Fondazione Hispano Latina. L'appello: «Istituzioni e autorità competenti intervengano con la dovuta fermezza affinchè vengano rimosse»

La targhetta “incriminata”

«A Colli del Tronto accadono fatti strani, si tenta perfino di riscrivere la storia. Nella giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate (4 novembre) vengono donate, da parte della Fondazione Hispano Latina, delle targhette commemorative per il monumento ai Caduti presso il Parco della Rimembranza di Colli. La Fondazione Hispano Latina è un gruppo di nostalgici fascisti. Ci domandiamo –afferma in una nota il locale Circolo del Partito Democratico – come sia possibile che un’Amministrazione guidata per di più da un servitore della Patria permetta l’esistenza, millantata come attività culturale, e addirittura pubblicizzi e sponsorizzi un sodalizio del genere, di chiara marca fascista che raccoglie reduci italiani franchisti della guerra di Spagna e svolge la sua attività diffondendo e propagandando l’ideologia di quel fascismo che tanto sangue è costato al nostro Paese».

«Quale significato ha questa sponsorizzazione degli hispano-latini?» si chiede il Pd di Colli, che aggiunge: «Quello che è accaduto ci sembra un tentativo di riscrittura della storia con palesi forzature e distorsioni. Per questo sollecitiamo le istituzioni e le autorità competenti a intervenire senza alcun indugio e con la dovuta fermezza, affinchè le targhette vengano rimosse. E perseguire quanti, celandosi dietro improbabili paraventi culturali, propagandano ideologie fasciste affinché si possa dare un segno forte e tangibile di solidarietà a tutti coloro che si sono battuti, e ancora oggi lo fanno, per salvaguardare patrimoni inestimabili come la nostra libertà e la nostra democrazia. Ripristiniamo la verità storica!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X