facebook rss

L’ex bianconero Sossio Aruta
a 49 anni torna in campo
con il Mesagne

CALCIO - L'estroso giocatore, ma da anni anche noto volto televisivo, non si arrende e giocherà nel camponato di Eccellenza pugliese. In carriera ha realizzato oltre 380 gol. In bianconero disputò due campionati di Serie C1 dal 1998 al 2000

A 49 anni compiuti ha deciso di continuare a correre dietro a un pallone. Fare il calciatore é sempre stato il sua lavoro e non può farne a mano. Sossio Aruta nella sua lunghissima carriera ha giocato anche nell’Ascoli in Serie C1. Nei giorni scorsi ha firmato un contratto con il Mesagne (Brindisi), squadra pugliese di Eccellenza.

Aruta ai tempi dell’Ascoli

Aruta, nato a Castellammare di Stabia, ha compiuto 49 anni lo scorso 19 dicembre, dunque viaggia già verso i…. cinquanta. Noto non solo al pubblico calcistico, ma anche a quello televisivo per la sua partecipazione nel 2005 al reality “Campioni, il sogno” con il Cervia allenato da Ciccio Graziani e, in tempi più recenti, al popolare programma gossip “Uomini e donne”.

Aruta, con il nomignolo di “Re Leone” ha giocato con circa 25 squadre, fra cui Frosinone, Taranto, Benevento, Cosenza, Foggia, e anche nella Repubblica di San Marino, realizzando oltre 380 gol, dalla Serie B alla C, fino ai campionati Dilettanti.

Aruta nell’Ascoli è rimasto due anni dal 1998 al 2000 collezionando 46 presenze e 6 gol. Con il Pescara nella stagione 1997-1998 giocò 19 volte segnando 3 gol in Serie B: il punto più elevato della sua interminabile carriera calcistica. Dotato di contagiosa simpatia, istrionico, imprevedibile, divertente, generoso, Sossio é un personaggio davvero unico. Irripetibile. Di quelli che – una volta conosciuti – non si possono mai più dimenticare.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X