facebook rss

Ospedale unico, bordata del Pd:
«Lega a favore della Sanità privata»

ASCOLI - Sulla spinosa questione interviene Manuela Marcucci, che del settore è la responsabile provinciale del partito. «La loro contrarietà ed il loro immobilismo darà un risultato certo: la riduzione della qualità delle prestazioni pubbliche»

L’ospedale di Ascoli

«Ringraziamo la Lega del Piceno perché senza giri di parole ci fa capire quello che vuole la destra: privatizzare la Sanità! Riusciranno così ad accedere ai servizi solo persone che potranno permettersi assicurazioni private, con esborsi di migliaia di euro. Una sanità con prestazioni possibili solo per i più abbienti».

L’ospedale di San Benedetto

La bordata arriva da Manuela Marcucci, responsabile provinciale Sanità del Partito Democratico. Che aggiunge: «Ecco spiegata la loro contrarietà al nuovo ospedale di eccellenza del Piceno. La loro contrarietà ed il loro immobilismo darà un risultato certo: la riduzione della qualità delle prestazioni pubbliche! Ma non ci stupisce: in Piemonte, regione guidata dalla Lega, hanno scelto di privatizzare il pronto soccorso e alcuni reparti. Noi del Pd e del centrosinistra combattiamo fortemente questa idea perché convinti della necessità di una Sanità pubblica e di eccellenza. Pensiamo infatti – conclude – che i cittadini siano tutti uguali dinanzi alla salute e che a tutti loro vada garantito un elevato livello di qualità del servizio pubblico. Siamo convinti di un nuovo ospedale di eccellenza, con il mantenimento dei due nosocomi esistenti ad Ascoli e San Benedetto sui quali si continua ad investire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X