facebook rss

Partito il girone di ritorno, il Pordenone non perde un colpo

SERIE B - Dopo il giro di boa, e con il mercato che ancora impazza, finisce pari il primo match del 2020 tra Frosinone e Pordenone. A parte il Benevento, con un piede in A, la classifica è cortissima nel segno di un grande equilibrio. Il turno lo chiude il derby calabrese Cosenza-Crotone

di Andrea Ferretti

Dopo il giro di boa e la lunga pausa, riecco il campionato di B. Che riparte con il mezzo passo falso interno del Frosinone, opposto non a una squadra qualunque ma al Pordenone secondo in classifica. Ciociari in vantaggio con Dionisi, poi sorpassati dai gol di Candellone e Pobega, infine il pari di Ciano. La B riparte col Benevento che ha ormai un piede in Serie A e con tante le squadre che gravitano in orbita playoff in una classifica cortissima che denota – giallorossi a parte – un grande equilibrio. In palio punti e posizioni playoff in Chievo-Perugia e Pescara-Salernitana. Si gioca come al solito a ritmo di spezzatino con dieci gare pazzescamente diluite in sei tranche. La capolista Benevento, che ha conquistato il titolo di campione d’inverno (peraltro in tasca già da settimane) strapazzando l’Ascoli, riceve il Pisa. Quello che va ad iniziare è senza dubbio un altro campionato, considerando che la maggior delle squadre si sono rafforzate e, in qualche caso (vedi l’Empoli), anche cambiato quasi tutto.

PRIMA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 17 gennaio ore 21: Frosinone-Pordenone 2-2

Sabato 18 gennaio ore 15: Trapani-Ascoli, Juve Stabia-Empoli, Cremonese-Venezia, Livorno-Entella

Sabat 18 gennaio ore 18: Chievo-Perugia

Domenica 19 gennaio ore 15: Spezia-Cittadella, Pescara-Salernitana

Domenica 19 gennaio ore 21: Benevento-Pisa

Lunedì 20 gennaio ore 21: Cosenza-Crotone

CLASSIFICA: Benevento 46 punti, Pordenone 35, Crotone 31, Entella e Cittadella 29, Frosinone 28, Ascoli e Perugia 27; Pescara, Chievo e Salernitana 26; Spezia, Juve Stabia e Pisa 24, Empoli 23, Venezia 22, Cremonese 21, Cosenza 20, Trapani 15, Livorno 12 (Spezia e Cremonese una partita in meno).

MARCATORI

15 gol: Iemmello (Perugia)

10 gol: Galano (Pescara), Marconi (Pisa)

9 gol: Diaw (Cittadella), Simy (Crotone), Forte (Juve Stabia)

7 gol: Riviere (Cosenza), Pepin (Pescara), Strizzolo (Pordenone), Kiyine (Salernitana), Pettinari (Trapani)

6 gol: Scamacca (Ascoli), Viola (Benevento), Mancuso (Empoli), Jallow (Salernitana), Ragusa (Spezia)

5 gol: Da Cruz (Ascoli), Sau (Benevento), Riviere (Cosenza), G. De Luca (Entella), Dionisi (Frosinone), Marras (Livorno)

4 gol: Ninkovic (Ascoli), Coda e Kragl (Benevento), Meggiorini e Dordevic (Chievo), Bruccini (Cosenza), Crociata (Crotone), La Gumina (Empoli), Paganini e Ciano (Frosinone), Canotto (Juve Stabia), Marsura (Livorno), Pobega (Pordenone), Duric (Salernitana), Taugourdeau (Trapani), Aramu e Capello (Venezia)

3 gol: Ardemagni (Ascoli), Tuia (Benevento), Vignato (Chievo), D’Urso (Cittadella), Sciaudone e Pierini (Cosenza); Golemic, Mustacchio e Benali (Crotone), Frattesi (Empoli), Schenetti (Entella), Cissè (Juve Stabia), Burrai (Pordenone), Bidaoui (Spezia), Bocalon (Venezia)

2 gol: Cavion (Ascoli); Improta, Maggio e Armenteros (Benevento); Pucciarelli, Dickmann, Giaccherini e Segre (Chievo); Proia, Luppi e Vita (Cittadella), Baez (Cosenza); Ceravolo, Soddimo e Mogos (Cremonese), Mazzotta (Crotone); Marrone, Dezi e Stulac (Empoli), M. De Luca e Mancosu (Entella), Beghetto e Capuano (Frosinone), Agazzi (Livorno), Capone e Buonaiuto (Perugia); Maniero, Memushaj e Tumminello (Pescara), Pinato e Moscardelli (Pisa); Ciurria, Gavazzi, Camporese e Barison (Pordenone); Gondo, Lombardi e Giannetti (Salernitana); Gudjohnsen, Capradossi, Bartolomei e Federico Ricci (Spezia), Luperini e Moscati (Trapani), Montalto (Venezia)

1 gol: Gerbo, Pucino, Chajia, Brosco e Troiano (Ascoli); Tello, Letizia, Caldirola e Insigne (Benevento); Di Noia, Rigione, Rodriguez, Vaisanen e Esposito (Chievo); Benedetti, Iori e Celar (Cittadella); Lazaar, Broh e Carretta (Cosenza); Migliore, Ciofani, Claiton, Piccolo, Palombi e Castagnetti (Cremonese); Junior Messias, Cuomo e Zanellato (Crotone); Balkovec, Bajrami e Bandinelli (Empoli); Toscano, Eramo, Morra, Chiosa, Poli e Sernicola (Entella); Maiello, Zampano e Novakovich (Frosinone); Addae, Calò, Bifulco, Mezavilla e Calvano (Juve Stabia), Mazzeo e Raicevic (Livorno); Falcinelli, Di Chiara, Falasco, Melchiorri e Kouan (Perugia); Bettella, Ciofani, Borrelli, Busellato, Palmiero e Campagnaro (Pescara); Di Quinzio, Aya, Benedetti, Fabbro, De Vitis, Verna, Birindelli, Masucci, Lisi e Gucher (Pisa); Candellone, Mazzocco, Misuraca, De Agostini, Lucas e Chiaretti (Pordenone); Migliorini, Maistro e Firenze (Salernitana); Mastinu, Galabinov, Gyasi, Matteo Ricci e Mora (Spezia); N’Zola, Evacuo e Ferretti (Trapani); Ceccaroni, Zigoni e Modolo (Venezia)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X