facebook rss

Quintana: una domenica al seggio,
poi sotto con il calendario 2020

ASCOLI - Con un solo candidato per ruolo, la chiamata alle urne di domenica 19 gennaio è pura formalità, ma serve per completare il Consiglio degli Anziani. Da lunedì 20 gennaio sotto con il cronoprogramma. Quest'anno una brochure con tutti gli appuntamenti anche dei singoli Sestieri

di Andrea Ferretti

Quintanari alle urne. A distanza di cinquanta giorni dalle elezioni per il rinnovo dei sei comitati di Sestiere, domenica 19 gennaio, dalle ore 14 alle 20, si torna al voto per eleggere (si fa per dire) il rettore e il rappresentante dei Sestieri che andranno a completare il Cnsiglio degli Anziani. Ovvero l’organismo che regge le sorti della rievcazione storia, e di tutte le manifestazioni complementari, sotto l’egida diretta del Comune nella persona del sindaco-Magnifico Messere. Il seggio viene allestito nella sede dell’Ufficio Quintana, tornato nella sua sede originaria a pianoterra di Palazzo dei Capitani dopo il trambusto e gli spostamenti di numerosi uffici e servizi comunali in seguito alle inagibilità causate dal terremoto. E’ lì che è sistemata l’urna dove i 78 membri dei comitati (tredici ognuno, caposestiere compreso) infileranno la scheda.

La sede della Quintana a Palazzo Arengo

Elezioni a dir poco “bulgare”, con un solo nominativo per il ruolo di rettore e uno solo per quello di rappresentante dei Sestieri. Che sono denominati in modo diverso ma che, nei fatti, sono le due persone che dovrebbero fungere da raccordo tra Sestieri e Comune, ancor prima dei tre membri già confermati dal sindaco Marco Fioravanti. E cioè Massimo Massetti presidente, Cristiano Fioravanti vice presidente e Valeria Brunozzi. I primi due in carica dal marzo 2015, la terza subentrata nel gennaio 2016. Da marzo 2015 è in carica anche Fabrizo Gaspari come rappresentante dei Sestieri, che prosegue quindi il mandato. New entry Pier Luigi Torquati, caposestiere di Porta Romana dal settembre 1996 fino a tutto il 2019, come rettore. Le uniche alternative all’apposizione della “X” accanto ai nomi di Gaspari e Torquati sono scheda nulla o scheda bianca. E non tutti i 78 consiglieri potrebbero recarsi al voto.

Il sindaco Fioravanti (secondo da destra) con i tre attuali membri del CdA della Quintana

Da lunedì 20 gennaio il Consiglio degli Anziani potrà mettersi al lavoro per organizzare il 2020. Eventi e date sono più o meno quasi tutti stabiliti, manca solo l’ufficialità. La novità quest’anno è la presenza non solo degli appuntamenti quintanari, ma anche di quelli (numerosi) dei Sestieri, su locandine, manifesti e brochure che sta mettendo a punto Monia Vallesi, assessore comunale agli eventi. Ne verrà fuori una sorta di “Guida 2020”, utile per ascolani e turisti, come del resto avviene da anni in mille altre città e paesini d’Italia. Un esempio a due passi: l’apprezzata pubblicazione distribuita ogni anno in riviera con tutti gli avvenimenti estivi da Porto d’Ascoli a Cupra Marittima, e non solo.

A marzo le prime prove dei cavalli al Campo dei Giochi; il 13-14 giugno Sestieri all’erta; il 4-5 luglio le gare sbandieratori/musici dei Sestieri; l’11 luglio la Quintana in notturna; il 18-19 luglio i Campionati italiani sbandieratori di Serie A2 (Tenzone Argentea); il 2 agosto la Quintana. Questi, in linea di massima, i principali appuntamenti del cronoprogramma sul quale stanno ragionando i tre membri del CdA non appena hanno avuto il rinnovo della fiducia da parte del sindaco. Prima ancora, però, alcune modifiche da apportare a uno statuto che va necessariamente adeguato rispetto a come venne scritto, forse un pò di fretta, a fine 2014. Poi, come avvenne il 22 gennaio 2015, anche stavolta dovrà essere approvato dal Consiglio comunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X