facebook rss

Una Vis Pesaro accorta blocca la Samb
e sbanca il Riviera delle Palme
(Fotogallery)

SERIE C - Rossoblù sconfitti per 1-0 dall'unico tiro in porta dei biancorossi nell'arco dei novanta minuti. Decisivo un contropiede dell'ex Ascoli De Feo. Vanificata l'impresa di Trieste con una prestazione poco incisiva in avanti

Il gol di De Feo

di Benedetto Marinangeli

(fotoservizio di Alberto Cicchini)

La Samb cade in casa con la Vis Pesaro. Nella gara in cui i rossoblù volevano e dovevano dare seguito alla bella vittoria di Trieste ecco quest’incredibile passo falso. La formazione biancorossa si afferma con l’unica occasione da rete creata nei novanta minuti e finalizzata da De Feo. Rapisarda e compagni masticano amaro, soprattutto perché non sono riusciti ad esprimere il loro gioco anche per una Vis attenta in copertura e che non ha mai dato respiro alle fonti del gioco rossoblù. Una sconfitta che riporta tutto l’ambiente con i piedi per terra. L’undici di Pavan ha conquistato con la Samb ben sei punti.

Montero deluso fine gara

Entrambe le formazioni debbono fare i conti con delle assenze importanti. Montero deve fare a meno degli squalificati Miceli e Cernigoi e degli infortunati Santurro e Gemignani. Al loro posto rispettivamente Di Pasquale, l’ex Grandolfo, il confermatissimo Massolo e Trillò preferito a Carillo per la sua fase propositiva. Pavan, compagno di squadra del tecnico rossoblù con l’Atalanta, non può schierare Voltan, Pannitteri, Rubbo, Botta e Gianola ma allo stesso tempo conferma il 3-4-3 che ha dato ottimi frutti domenica scorsa contro il Cesena. In fase difensiva passa ad un coperto 4-5-1 chiudendo tutti gli spazi.

Rapisarda in azione

Montero si affida al canonico 4-3-3 con il tridente offensivo formato da Orlando, Grandolfo e Volpicelli, con Di Massimo al rientro dalla squalifica che, inizialmente, parte dalla panchina. Subito in avanti la Samb con un colpo di testa di Volpicelli facilmente controllato da Puggioni. Le due formazioni si danno battaglia a metà campo ma le occasioni da gol scarseggiano. Leggera predominanza territoriale della Samb che, però, non riesca a rendersi pericolosa dalle parti dell’ estremo difensore vissino.
Al 25’ la Vis si affaccia dalle parti di Massolo con una conclusione di Lazzari controllata in due tempi dall’estremo difensore. Cinque minuti dopo un tiro cross di Trillò è facile preda di Puggioni. La Samb spinge sull’acceleratore ma non sfonda. Il primo tempo scivola via così senza particolari sussulti con la formazione rivierasca che tiene in mano il pallino del gioco, ma senza mai rendersi pericolosa dalle parti dell’estremo difensore vissino. I biancorossi, d’altro canto, controllano con sufficiente autorità le iniziative dei padroni di casa, provando ad offendere con le ripartenze ma senza esito.

La squadra ad inizio gara

Nella ripresa è la Samb a provarci subito ma la conclusione di Frediani si perde alta sulla traversa. Poco dopo ecco un colpo di testa di Biondi su cross di Rapisarda facile preda di Puggioni. Al 12’ corner di Frediani con Di Pasquale che si fa trovare pronto all’appuntamento con il pallone ma il portiere vissino fa buona guardia. Scocca l’ora di Alessio Di Massimo che prende il posto di Grandolfo con Volpicelli che diventa il punto di riferimento in avanti. Anche Pavan adotta un cambio con Misin per Lazzari ma senza variare l’assetto tattico della sua squadra. Al 17’ è Frediani di testa ad impegnare centralmente Puggioni.
Pavan inserisce inserisce Di Nardo per Marcheggiani con De Feo  che si sposta al centro. La Vis continua a chiudere bene gli spazi, con nove uomini dietro la linea del pallone, con la Samb che fa fatica a sfondare. Ed al 33’ la Vis Pesaro a sorpresa passa in vantaggio. Rapida ripartenza su azione d’angolo per la Samb, non scatta il fuorigioco con De Feo che si invola, entra in area, supera Massolo in uscita e deposita il pallone in fondo al sacco. Una doccia gelata per gli undici di Montero che si gettano in avanti alla ricerca del pari. Un minuto dopo la Samb resta in dieci per l’espulsione di Di Pasquale, complicandosi ulteriormente la vita.

Il tifo rossoblù

Spazi strettissimi per i rossoblù con la Vis che con le ripartenze cerca ancora di fare male. Ci prova Volpicelli con una punizione dal limite ma il pallone si infrange sulla munita barriera biancorossa. Nei quattro minuti di recupero praticamente non accade nulla se non una conclusione di Di Nardo con la palla che si perde alta sulla traversa. Mercoledì prossimo si torna di nuovo in campo con la Samb che riceverà la visita del Fano, mentre la Vis Pesaro si recherà a Bolzano in Casa del Sud Tirol. Ancora una volta quando i rossoblù sono chiamati al salto di qualità ecco le ali tarpate da una sconfitta, per di più casalinga.

SAMB (4-3-3): Massolo 6; Rapisarda 6, Biondi 6, Di Pasquale 5,5, Trillò 6; Frediani 5,5, Angiulli 5,5, Gelonese 6 (39’st Piredda sv); Volpicelli 6, Grandolfo 5,5 (13’st Di Massimo 5,5), Orlando 5,5. A disposizione: Fusco, Vento, Bove, Carillo, Rocchi, Garofalo, Rango, Malandruccolo, Rea. Allenatore: Montero 5,5.

Volpicelli contrastato

VIS PESARO (3-4-3): Puggioni 6,5; Gennari 6,5, Lelj 6,5, Farabegoli 6,5; Nava 6, Paoli 6,5, Ejjaki 6, Tessitore 6; De Feo 7 (38’st Malec sv), Marcheggiani 5,5 (25’st Di Nardo 6), Lazzari 6 (13’st Misin 6). A disposizione: Bianchini, Campeol, Gabbani, Romei, Gomes, Adorni, Tascini. Allenatore: Pavan 6,5.

Arbitro: Panettella di Gallarate 6.

Rete: 33’st De Feo

Note: spettatori 3.500 circa. Espulso 26’st Di Pasquale (S) per doppia ammonizione. Ammoniti: Tessitore (V), De Feo (V), Biondi (S), Marcheggiani (V), Ejjaki (V). Angoli: 10-1 per la Samb. Recupero 1’, 4’.

LA FOTOGALLERY DI ALBERTO CICCHINI

Rapisarda

Trillò

Angiulli

Di Pasquale

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X