facebook rss

Quintana, ora è ufficiale:
Torquati e Gaspari eletti
nel Consiglio degli Anziani

ASCOLI - Nel seggio di Palazzo Arengo hanno votato 63 dei 78 consiglieri dei sei comitati di Sestiere. Due le schede bianche, una nulla. A giorni la prima riunione del CdA per mettere a punto il cronoprogramma 2020

Pier Luigi Torquati e Fabrizio Gaspari, freschi di nomina, questa sera nella sede della Quintana

di Andrea Ferretti

Sono stati 63, su un totale di 78 aventi diritto, i consiglieri dei comitati dei sei Sestieri della Quintana che oggi (dalle ore 14 alle 21) ad Ascoli si sono recati al voto nella sede della Quintana di Palazzo Arengo. Era la chiamata all’urna per l’elezione del rettore e del rappresentante dei Sestieri, i due membri mancanti per completare il Consiglio degli Anziani, dopo che il sindaco-Magnifico Messere Marco Fioravanti ha rinnovato la fiducia per un altro quadriennio al presidente Massimo Massetti, al vice Cristiano Fioravanti e a Valeria Brunozzi. Pier Luigi Torquati e Fabrizio Gaspari sono il rettore e il rappresentante dei Sestieri che resteranno in carica per i prossimi quattro anni. Il primo è alla sua prima esperienza, il secondo era in carica già da cinque anni. Oggi l’ufficialità, ma è stato solo un atto formale visto che, con un solo candidato per ognuno dei due ruoli, non c’erano alternative. L’affluenza è stata più elevata del previsto.

Uno dei 63 votanti mentre infila la scheda nell’urna

L’unico Sestiere che ha fatto en plein (ogni comitato è formato da 13 persone compreso il caposestiere) è stato Porta Maggiore con 13 persone. A seguire: 12 votanti Porta Solestà, 11 Porta Romana, 10 Sant’Emidio, 9 Porta Tufilla, 8 Piazzarola. Le schede con “voto doppio” (Gaspari e Torquati) sono state 55, quelle con preferenza solo Gaspari 2, con preferenza solo Torquati 3, bianche 2, nulla 1. Il seggio si è chiuso alle ore 21 e lo spoglio – ovviamente a tempo record – era già concluso alle 21,05.

Nella settimana entrante i due nuovi eletti parteciperanno al loro primo Consiglio degli Anziani. Il CdA dovrà mettere a punto il cronoprogramma 2020: alcune modifiche allo statuto della Quintana (dovranno poi essere approvate dal Consiglio comunale), date e location dei vari eventi che fanno da corollario alle due Giostre di sabato 12 luglio e domenica 2 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X