facebook rss

Contributi per scongiurare
lo sfratto quando la morosità
è realmente incolpevole

GROTTAMMARE - Bando sempre aperto per sostenere la minore capacità reddituale delle famiglie. Tutti i riferimenti necessari per poter attingere ai sostegni economici pubblici

Anche per il 2020 è possibile accedere ai fondi destinati alla morosità incolpevole, il beneficio che sostiene la minora capacità reddituale delle famiglie con contributi ai canoni locativi.  La morosità incolpevole è la documentata impossibilità di pagare l’affitto per perdita o riduzione del reddito familiare: chi è in grado di attestare questa condizione può scongiurare lo sfratto e avere un aiuto economico per regolarizzare il pagamento dell’affitto.

Le domande vanno presentate in Comune, compilando  il modulo disponibile negli uffici del Servizio assistenza alla persona, nel Palazzo Municipale (0735.739223 – comune.grottammare.ap.it). Il contributo deve essere richiesto dal titolare dello sfratto e, pur essendo a questi riconosciuto, verrà corrisposto direttamente al proprietario dell’immobile in questione. A dimostrazione dell’incolpevolezza della morosità l’interessato dovrà provare che il  pagamento dell’affitto, negli anni precedenti all’insorgere della riduzione della capacità reddituale, era regolare, di essere titolare  di un contratto di locazione di un immobile nel Comune di Grottammare – non rientrante nelle categorie di case di lusso e di pregio – e di essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità incolpevole alla data del bando.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X